Confronto tra costi e benefici della consulenza per le coppie

Fonte: rawpixel.com

Come calcolate il costo della consulenza di coppia o, se è per questo, i vantaggi che può produrre?



Ovviamente, ci sono effetti finanziari oltre che emotivi coinvolti, e questi ultimi possono essere di gran lunga più significativi. Stare da soli, e soprattutto rompere dopo tanto tempo insieme a un'altra persona, può essere difficile e deprimente. Al contrario, rimanere in una relazione tossica può essere altrettanto difficile a suo modo.

Poi c'è il costo irrecuperabile: tutto il tempo e gli sforzi che hai già messo per costruire quella relazione possono essere persi per sempre praticamente dall'oggi al domani. Comunque tu scelga di fare i conti, impiegare la consulenza di coppia per affrontare i problemi di relazione esistenti o impedire che si presentino in primo luogo, è uno dei migliori investimenti che puoi fare nella tua felicità.



Quanto costa la consulenza per le coppie?


Fonte: pxhere.com



È difficile mettere un prezzo sulla nostra felicità. Probabilmente sarai d'accordo sul fatto che alla fine non ha prezzo. Ma questo non significa che sei disposto a dare tutti i tuoi soldi e i tuoi beni a un consulente di coppia semplicemente perché può aiutarti a raggiungere la felicità che stai cercando.



Dato che viviamo nel mondo reale, dobbiamo determinare quanto tempo e denaro siamo disposti a mettere in una relazione prima di decidere che, indipendentemente dal denaro, la felicità non si trova nei confini di quella particolare relazione o quella felicità e quella relazione purtroppo si escludono a vicenda.

Se scegli di prenotare due ore a settimana per tre mesi, ti farà tornare indietro un bel po '. Fortunatamente, questo è raramente necessario, con la maggior parte delle coppie che sperimenta almeno qualche beneficio entro una mezza dozzina di sessioni o giù di lì. Vale la pena optare per un consulente autorizzato dallo stato, ma questo richiede un minimo di un diploma avanzato e quei prestiti studenteschi non si pagano da soli.

Un consulente con questo livello di qualifica sarà più costoso sia per la qualità del suo servizio, sia per i requisiti finanziari del consulente per rendere redditizio il proprio lavoro. In generale, puoi aspettarti di pagare fino a $ 100 per ogni sessione, che dura tra 40 e 50 minuti.

Potrebbe essere possibile ridurre questa spesa iniziale vedendo un terapista di coppia che sta ancora seguendo la parte pratica della sua formazione, contattando la chiesa o gruppi sociali o facendo un tuffo nella tua assicurazione sanitaria. Tuttavia, questo limita la possibilità di scelta e potrebbe significare dover vedere un consulente meno qualificato o uno che non è specializzato nel tuo particolare tipo di problema. Fondamentalmente, ottieni quello per cui paghi. Questo non è da meno contro consulenti meno qualificati.



Queste persone sono necessarie per coloro che potrebbero non essere in grado di permettersi le opzioni più costose, e queste persone tendono ad essere più facilmente accessibili a una coppia che potrebbe non essere sicura che la terapia sia la scelta giusta per loro o meno.

C'è anche un modo alternativo disponibile sotto forma di terapisti relazionali pienamente qualificati che offrono i loro servizi online. Ciò significa che possono interagire con più coppie alla stessa ora, poiché questo tipo di sessioni non ha bisogno di adattarsi allo stampo dettato dai tradizionali appuntamenti in ufficio.

Condurre la terapia tramite un computer o un dispositivo mobile consente inoltre alle coppie con orari difficili o sfide uniche di entrare in contatto con qualsiasi tipo di specialista possa aiutarle al meglio in qualsiasi momento sia più conveniente. Il tempo di viaggio, le spese generali (affitto di uno spazio ufficio, assunzione di personale, ecc.), Le spese di cancellazione e la comodità rappresentano tutti ulteriori risparmi sia per il terapista che per i clienti.

Il costo finanziario ed emotivo del divorzio e della separazione

Fonte: pixabay.com

Il denaro e il tempo che una coppia può spendere per la consulenza relazionale è solo una metà dell'equazione. Anche se la rottura non è all'orizzonte, molte coppie spendono molto di più in regali e vacanze nel tentativo di salvare la loro relazione, il che significa nascondere le crepe piuttosto che riparare la struttura reale. Queste cose possono fornire un sollievo temporaneo dai problemi all'interno della relazione, ma a meno che non vengano affrontati i problemi di fondo, continueranno una volta che la novità dei regali e delle vacanze svanirà, lasciando te e il tuo partner esattamente dove hai iniziato, solo con molto meno sarebbe costato vedere un consulente matrimoniale e di coppia.

Gli insediamenti di alimenti e il doversi trasferire in residenze separate possono essere concetti spaventosi, ma il vero danno fatto in una relazione non ottimale risiede nel costante drenaggio di entrambi i partner & rsquo; resilienza emotiva ed energia mentale. Se i tuoi sentimenti verso il tuo coniuge ti fanno perdere il sonno, alterano la tua prospettiva o danneggiano le tue possibilità di felicità, alcune sessioni di terapia di coppia non sono solo un affare ma sono anche una necessità.

Sgranocchiare i numeri

Può sembrare freddo o addirittura grossolano cercare di dare valori numerici ad aspetti di qualcosa di astratto come il concetto di una relazione ideale. E mentre dovremmo tutti accettare che una relazione ideale non esiste (o che una relazione ideale ha ancora i suoi svantaggi in un modo o nell'altro, a seconda di come la si vuole guardare), la dura realtà è che il tempo, l'energia, e il denaro è finito.

E poiché vedere un terapista qualificato costa denaro, a tutti i fattori che circondano la scelta di vedere o non vedere un terapista deve essere dato un qualche tipo di valore misurabile.

Sebbene possa essere controintuitivo, l'atto stesso di quantificare finanziariamente il dolore di una brutta relazione o il beneficio di una relazione sana è intrinsecamente un passo per mettere la tua felicità al di sopra di ogni altra cosa invece di pensare alla tua vita e alla tua relazione come un gioco per il quale vuoi usare i codici cheat.

Alla ricerca del numero uno

A proposito di cose controintuitive, mettere la tua felicità al di sopra di ogni altra cosa è qualcosa di necessario per avere una relazione di successo. Questo non significa che non dovresti preoccuparti del tuo partner o della sua gioia. Tuttavia, è vero il contrario. Semplicemente non puoi essere un buon partner di relazione se non sei felice.

Se la tua felicità significa che avrai una relazione con qualcuno, significa che la felicità momentanea a volte dovrà prendere un posto in secondo piano in modo che a lungo termine il tuo matrimonio continui a darti soddisfazione.

Chiederti se sarai più felice facendo qualcosa che ti porta gioia in questo momento rispetto a fare qualcosa che non fornisce gratificazione immediata ma ti porta un maggior grado di qualità della vita può essere illuminante.

Non importa quanto tieni al tuo partner se non sei felice nella relazione. Un'altra dura verità sul porre queste domande e svolgere il lavoro successivo nel tuo matrimonio è la possibilità che la relazione non possa esistere insieme alla tua felicità generale.

La terapia funziona o porta al divorzio?

Uno dei motivi per cui esiste uno stigma che circonda la visita di un terapista coniugale deriva dal fatto che, secondo alcuni studi, un quarto delle coppie che si dedicano alla consulenza matrimoniale divorziano entro due anni e il numero sale a quasi il quaranta per cento entro quattro anni. Le persone ascoltano queste statistiche e concludono che la terapia 'non funziona'. Il problema è che definiscono la terapia come 'funzionante' nel senso che salva un matrimonio.

Il semplice fatto è che non tutti dovrebbero essere sposati o avere una relazione. Se due persone sono incompatibili, potrebbero teoricamente essere in un matrimonio funzionale e una quantità sorprendente di coppie vive in questo modo per un motivo o per l'altro. Ma se sarebbero più felici di non stare insieme e di essere sposati con qualcun altro, allora la terapia 'funziona' davvero 'salvando' quel matrimonio? Questa non è una domanda retorica; spetta alle persone coinvolte decidere.

Forse una coppia vuole stare insieme per i bambini, e anche se la relazione in sé non porta necessariamente la felicità, l'opportunità di evitare una famiglia rotta mentre si ha anche una relazione che rimane vantaggiosa per tutti i bambini coinvolti è ciò che entrambi i partner concordano è ciò che li renderebbe felici. In generale, però, il punto di essere e rimanere sposati con qualcuno è perché è ciò che ti rende felice. Se non è così e una coppia decide che vorrebbero provare la consulenza matrimoniale, un terapista può aiutarli a capire che porre fine alla relazione potrebbe essere la cosa migliore per tutte le persone coinvolte.

Se questo è davvero ciò che è meglio, in primo luogo nessun consulente matrimoniale al mondo può manifestare felicità dal nulla, quindi il matrimonio continuerà già a scapito della felicità dei partner e potenzialmente dei bambini o anche di altri membri della famiglia , finisci comunque con il divorzio.

Vedere un consulente di coppia può aiutare te e il tuo coniuge a decidere che è meglio porre fine alla relazione e farlo prima che diventi così grave che il divorzio sia inevitabile. Una volta che le cose vanno così male, non solo costa la felicità finché continua, ma anche maggiore dolore e difficoltà quando si verifica l'eventuale divorzio.

Il costo finanziario ed emotivo di un divorzio più amichevole rispetto a un divorzio amaro può essere enorme. Il semplice fatto che gli avvocati divorzisti guadagnano più soldi più a lungo lavorano per finalizzare il divorzio. Anche se questo non significa che un avvocato divorzista cercherà necessariamente di prolungare il processo per il proprio guadagno finanziario, significa che più ci sarà da non essere d'accordo quando si tratta dei dettagli del divorzio, più tempo ci vorrà per trovare un terra di mezzo.

Il divorzio non significa che la terapia non abbia funzionato. Indipendentemente dalla correlazione, la partecipazione al trattamento coniugale non causa né impedisce il divorzio (o la felicità, del resto) da sola. È altamente improbabile che un matrimonio che sia l'ideale come chiunque possa sperare di fallire semplicemente perché hanno impiegato una terza parte qualificata per aiutare a guidare la comunicazione e sviluppare modi sani per risolvere i conflitti. (Tutto è possibile, ma la terapia semplicemente non è qualcosa che può avere tali effetti causali diretti.)

Allo stesso modo, un matrimonio che è irto di questioni fondamentali come la mancanza generale di compatibilità, differenze culturali inconciliabili, valori fondamentalmente diversi potrebbe non essere in grado di essere salvato senza sacrificare la felicità di uno o entrambi i partner. Con questo in mente, l'idea che un divorzio significhi che la terapia non ha funzionato cade nel dimenticatoio.

Il lato positivo

Questo articolo si concentra principalmente sul potenziale negativo di una relazione fallita, ma solo perché siamo generalmente più familiari con i benefici che la terapia può fornire a una coppia. Può aiutare a risolvere i problemi fornendo gli strumenti per risolverli. La presenza di una terza parte per discussioni intense può aiutare a mantenere l'attenzione sul problema in questione e impedire che la conversazione diventi controproducente.

Forse uno dei vantaggi più significativi di vedere un terapista coniugale è fornire alle coppie gli strumenti per evitare che sorgano problemi in primo luogo. Quando una relazione ha meno problemi, e le questioni sono meno gravi e più facilmente risolvibili, porterà a una relazione più appagante e intima che porta gioia a tutti. Investire in questo può offrire il miglior ritorno sull'investimento che chiunque possa chiedere.