Tutto ciò che devi sapere sulla terapia di gestione della rabbia

La rabbia è un'emozione umana innata. Ogni individuo sano ha provato sentimenti di rabbia in un punto o in un altro e lo farà in futuro. Anche se la rabbia in sé e per sé non è intrinsecamente negativa, il modo in cui le persone scelgono di gestire la propria rabbia è di primaria importanza. Gli individui che non riescono ad esercitare il controllo adeguato mentre sono arrabbiati possono commettere errori costosi che sono praticamente impossibili da tornare indenni. Questo è il motivo per cui così tante persone scelgono di prendere la terapia di gestione della rabbia. Sebbene ci siano molti vantaggi in questa forma di assistenza professionale, è necessario innanzitutto avere una comprensione approfondita della rabbia prima di decidere se cercare o meno cure professionali per la gestione della rabbia.

Impara come liberare la rabbia in modo sano Chatta con un terapista autorizzato ora.



Fonte: rawpixel.com

Una panoramica della rabbia


La rabbia è definita come 'un forte sentimento di fastidio, dispiacere o ostilità'. Psychology Today, inoltre, afferma che determinate circostanze o situazioni scatenano la rabbia. A volte le persone provano rabbia quando le cose non vanno come vogliono o quando si verificano delle ingiustizie percepite.

Ognuno ha i propri metodi per affrontare e gestire la rabbia. A volte le persone vanno a fare una passeggiata, fanno esercizio fisico, gridano contro un cuscino o semplicemente si isolano dagli altri finché non si sono calmate. Altre persone utilizzano metodi malsani per affrontare la rabbia, come scagliarsi contro gli altri, diventare fisicamente violenti o assumere comportamenti rischiosi. Le persone che non sono in grado di gestire la rabbia in modi appropriati rischiano di schiantarsi e bruciare prima o poi. Agire per rabbia non assolve gli individui dalle conseguenze della loro condotta. Questo è il motivo per cui sapere come controllarsi anche quando si è arrabbiati è della massima importanza.



La rabbia è solitamente causata da fattori scatenanti sociali o ambientali clinici. Alcuni esempi di questi trigger sociali e ambientali clinici potrebbero essere alla base di problemi di salute mentale come ansia, depressione o malattie mentali non diagnosticate. Oppure, potrebbe essere stress legato al lavoro, problemi familiari come il divorzio, l'abuso domestico o le lotte genitoriali. Altri fattori scatenanti clinici sociali e ambientali per la rabbia includono problemi di relazione per coppie, famiglie e amici intimi. Imparare a conoscere e capire cosa scatena la rabbia nella propria vita è uno dei primi passi per gestire con successo la propria rabbia.



Come affermato in precedenza, la rabbia, di per sé, non è una cosa negativa. Molte persone commettono l'errore di tentare di sopprimere la propria rabbia o, peggio ancora, di non provare mai l'emozione, tanto per cominciare. In superficie, questo può sembrare positivo, ma in realtà, non mostrare o permettere a se stessi di provare rabbia può portare alla depressione e peggio. Il Counseling Directory afferma che gli individui più sani sono quelli che possono provare una varietà di emozioni, senza perdere il controllo di se stessi.

È la terapia di gestione della rabbia per te?

Nella maggior parte dei casi, ogni persona sa se gestisce o meno la propria rabbia in modo appropriato. Gli individui che non riescono a farlo finiranno inevitabilmente in qualche guaio prima o poi. Tuttavia, ci possono essere alcuni casi in cui le persone sono inconsapevoli o semplicemente non si preoccupano abbastanza per prendersi il tempo e valutare il proprio comportamento e condotta nei momenti di rabbia. Nelle situazioni precedenti, la terapia di gestione della rabbia può essere la soluzione tanto necessaria per aiutare le persone che si trovano su un sentiero pericoloso. Può essere così facile, in una frazione di secondo, prendere una decisione dalla quale non si potrà più tornare indietro.




Fonte: rawpixel.com

Secondo il Priory Group, ci sono una serie di segni rivelatori di qualcuno che gestisce la rabbia molto male e trarrebbe grandi benefici dalla terapia di gestione della rabbia. Prima viene se i loro meccanismi di coping fanno o potrebbero potenzialmente portare pericolo su se stessi o sugli altri. Il forte consumo di droghe o alcol, la violenza e l'incapacità di scendere a compromessi o di esprimere le proprie preoccupazioni in modo sano e sicuro sono tutti segni di morte di una persona che soffre di gravi problemi di rabbia.

Altri sintomi problematici sono colpire o prendere a pugni oggetti o persone tangibili, irritazione estrema per problemi minori, incapacità di controllarsi, scagliarsi contro parenti e persone care, rivisitare costantemente gli stessi problemi o problemi e sentirsi pentiti della propria condotta dopo la rabbia si è placato. Ciascuno dei sintomi di cui sopra è molto fastidioso. Le persone che possono relazionarsi con uno o più farebbero molto bene a cercare una terapia professionale per la gestione della rabbia.

Oltre a questi sintomi, anche i problemi di salute mentale sottostanti come l'ansia da depressione o altri disturbi legati allo stress possono contribuire a problemi di rabbia di una persona. L'ansia da depressione e altri problemi di salute mentale sottostanti spesso mettono ulteriore stress sulla capacità di una persona di affrontare con calma una determinata situazione. Di conseguenza, le persone con ansia, depressione o altri problemi di salute mentale sottostanti avranno maggiori probabilità di scatenarsi con rabbia. Di conseguenza, l'ansia e la depressione è un altro motivo per cui qualcuno potrebbe aver bisogno di trovarsi nella terapia di gestione della rabbia.

Che tu ci creda o no, le proprie azioni e comportamenti fisici non sono gli unici indicatori di problemi di gestione della rabbia. Gli stati emotivi osservati possono anche servire come segni che un individuo sta lottando con metodi sani per elaborare e gestire la propria rabbia. Anche l'insonnia, la paranoia abituale, la frustrazione e l'ansia sono segni che qualcuno può trarre beneficio dalla gestione della rabbia. Le persone che si isolano socialmente per periodi continui o soffrono di depressione dovrebbero anche cercare una terapia di gestione della rabbia.

Come funziona la terapia di gestione della rabbia?

Skills You Need afferma che la terapia di gestione della rabbia può avvenire in sessioni di gruppo o sessioni individuali con il paziente e il terapeuta. Alcune persone sono più adatte per sessioni con altri pazienti, mentre altre trarrebbero maggior beneficio dalle sessioni individuali. Le persone che scelgono di cercare una terapia per la gestione della rabbia dovrebbero decidere quale funziona meglio per loro e cercare il terapista appropriato.

La maggior parte della terapia della rabbia è condotta da un terapista matrimoniale e familiare, poiché i problemi di gestione della rabbia hanno il maggiore impatto a casa. Mentre i problemi legati al lavoro e altri problemi al di fuori della casa e della famiglia possono essere fattori scatenanti che portano alla necessità di una terapia di gestione della rabbia, le ricadute dei problemi di rabbia sono vissute più acutamente a casa. Per questo motivo, di solito è un terapista matrimoniale e familiare che supervisionerà la terapia di gestione della rabbia. Questo è vero sia che tu stia facendo una terapia individuale con un terapista matrimoniale e familiare, partecipando a una sessione di gestione della rabbia di gruppo, o anche se preferisci la teleterapia con terapisti matrimoniali e familiari. Qualunque sia la configurazione che una persona sceglie per le sessioni di gestione della rabbia, il terapista matrimoniale e familiare si impegnerà a fornire cure di prim'ordine e ad aiutare le persone a gestire la loro ansia, depressione e rabbia.

Impara come liberare la rabbia in modo sano Chatta con un terapista autorizzato ora.

Fonte: rawpixel.com

La consapevolezza sui problemi legati alla rabbia mentale, inclusi il disturbo bipolare d'ansia, lo stress da depressione, ecc. È aumentata in modo significativo negli ultimi dieci anni. In effetti, la gestione dell'ansia di gestione della rabbia e la gestione dello stress vanno di pari passo: è quasi impossibile separare il processo di apprendimento a gestire la rabbia dai processi di apprendimento a gestire anche l'ansia, la depressione e lo stress. La percezione ha ridotto drasticamente la stigmatizzazione e ha aiutato le persone a controllare la rabbia rivolgendosi a corsi di gestione tanto quanto terapia di gestione della rabbia.

Gli individui che frequentano la terapia per la gestione della rabbia dovrebbero anche aspettarsi di sentire che capire che hanno problemi di rabbia e cercare un aiuto professionale sono i primi passi verso il recupero. Questa è la prima e più comune cosa che le persone nei corsi di gestione della rabbia sentono dal loro terapista matrimoniale e familiare. Alcune persone potrebbero interpretarlo come un commento provato proveniente dal tipico strizzacervelli, ma il terapeuta ha ragione. Senza riconoscere l'ansia, la depressione e lo stress che possono causare problemi di gestione della rabbia, non c'è modo di andare avanti con la terapia centrata sulla persona.

Uno dei primi passi per superare un problema è riconoscere che esiste e fare qualcosa al riguardo. Alcune così tante persone hanno problemi e carenze considerevoli, ma non possono superarli a causa della mancanza di onestà, riconoscimento e autocoscienza. Essere sinceri con se stessi è importante, soprattutto quando si cerca di superare problemi personali come ansia, depressione, stress e problemi di rabbia correlati che derivano da questi fattori scatenanti.

Nella maggior parte dei casi, la longevità della terapia di gestione della rabbia può essere compresa tra un mese e sei settimane. A seconda del progresso e del successo del paziente, può durare per periodi di tempo più o meno lunghi. Il ritmo e la frequenza delle sessioni saranno stabiliti sia dal terapista matrimoniale e familiare sia dalla persona che sta cercando la terapia. Le persone dovrebbero anche cercare terapisti con cui si sentono a proprio agio nell'aprirsi, in modo da poter garantire che il loro terapista matrimoniale e familiare sia adatto per l'intero corso del loro trattamento di gestione della rabbia. Per fare progressi nelle sessioni di terapia per la gestione della rabbia, il paziente deve aprirsi al terapeuta. Entrambe le parti devono conoscersi e fidarsi l'una dell'altra. Senza fiducia, il progresso è praticamente impossibile.

È importante ricordare che anche se il primo terapista matrimoniale e familiare è adatto al paziente, lui o lei è libero di parlare con un altro terapista matrimoniale e familiare. La relazione terapeutica tra il paziente e il terapeuta matrimoniale e familiare dovrebbe essere aperta e onesta, in cui il paziente si senta libero di condividere onestamente senza timore di giudizio o punizione da parte del terapeuta matrimoniale e familiare.

Ogni terapista della gestione della rabbia o del matrimonio e della famiglia utilizzerà inevitabilmente le proprie tecniche e strategie. Tuttavia, gli obiettivi generali sono generalmente abbastanza simili. La terapia di gestione della rabbia è progettata per aiutare i pazienti a identificare le fonti della loro rabbia, gestirle con calma e in modo appropriato, apprendere sane capacità di gestione della rabbia, pensare in modo costruttivo, mantenere il controllo su se stessi e identificare strategie critiche per la risoluzione dei problemi. Gli obiettivi di cui sopra sono progettati non per sconfiggere la rabbia, ma per gestirla efficacemente senza mettersi nei guai.

Poiché l'obiettivo della terapia di gestione della rabbia è in gran parte focalizzato sulla risposta alla rabbia invece di ignorarla completamente o eliminarla, c'è anche un'enorme attenzione su cose come ansia, depressione e stress che possono portare alla rabbia. Analizzando più in profondità questi fattori scatenanti clinici sociali e ambientali della rabbia, un terapista matrimoniale e familiare può impegnarsi a fornire un trattamento con l'obiettivo esplicito di aiutare le persone a rispondere bene alla loro rabbia.

La terapia di gestione della rabbia aiuta anche i pazienti a comprendere i vari livelli di rabbia. Questo è fondamentale per diversi motivi. Non solo aumenta i livelli di autoconsapevolezza, ma comprendere i livelli della propria rabbia aiuta anche le persone a identificare potenziali fattori scatenanti nascosti e sviluppare strategie di coping appropriate.

Ciò significa che è fondamentale per i pazienti capire come non tutta la rabbia è uguale. Ciò consente ai pazienti di avvicinarsi ai fattori scatenanti clinici sociali e ambientali della loro rabbia con una migliore comprensione di ciò a cui stanno affrontando. Ciò può essere particolarmente utile quando ci si avvicina alla rabbia in termini di coppie, famiglie e altre relazioni, poiché fare un passo indietro per valutare la rabbia e le cause della rabbia consente anche al paziente di vedere come la sua rabbia sta influenzando coloro che li circondano. Inoltre, riconoscere i diversi tipi e le cause cliniche sociali e ambientali della rabbia può far partire i pazienti con il piede giusto con i loro terapisti che gestiscono la rabbia.

I terapisti per la gestione della rabbia possono suggerire molte strategie di coping appropriate. Alcune delle tecniche di cui sopra includono, ma non sono certamente limitate a, separarsi temporaneamente dalla fonte della loro rabbia, alterare certe conversazioni che potrebbero scatenare la rabbia, contare fino a dieci e rilassarsi attraverso la respirazione profonda. La maggior parte dei terapisti specializzati nella gestione della rabbia sottolinea anche l'importanza di riconoscere le differenze e i legami tra rabbia e frustrazione. Fare questa distinzione all'inizio è un modo in cui i terapeuti specializzati nella gestione della rabbia possono aiutare e comprendere meglio i loro pazienti andando avanti, e aiuta i pazienti a fare attente distinzioni quando elaborano e parlano dei loro problemi per la gestione della rabbia.

Strategie diverse funzionano per individui diversi. Ogni persona ha i suoi fattori scatenanti e le sue soluzioni, che funzionano più efficacemente per loro. Il compito della terapia di gestione della rabbia è aiutare i pazienti a comprendere la propria rabbia, identificare le sue fonti o fattori scatenanti sottostanti e quindi sviluppare meccanismi di coping appropriati e costruttivi.

Naturalmente, potresti non essere sicuro di come funziona la terapia di gestione, ma le persone intorno a te potrebbero essere disposte a condividere la loro esperienza con la terapia e come parlare con un professionista ha aiutato. Il processo varia da persona a persona, quindi il tuo approccio alla gestione della rabbia si basa sulla tua esperienza. Se stai lottando con dolore cronico, abuso di sostanze o altri problemi legati alla rabbia, la terapia ti aiuta a risolverli.

La terapia non funziona utilizzando un approccio uno per tutti; invece impiega un'opzione non giudicante e uno spazio in cui puoi parlare delle tue sfide. In questo spazio sicuro, sarai libero di parlare con il tuo terapista o consulente di qualsiasi cosa ti venga in mente, specialmente per quanto riguarda l'espressione della rabbia e la gestione della rabbia, la gestione dell'ansia o la gestione dello stress. Puoi avere a che fare uno contro uno con un terapista perché sono lì ad ascoltare. Attraverso la loro terapia, le capacità di gestione della rabbia e i corsi di gestione, il terapeuta ti aiuta a camminare intorno ai cambiamenti e ai risultati. Per dirla semplicemente, ti aiutano a identificare su cosa lavorare e trovare gli strumenti giusti.

Fonte: rawpixel.com

Un'ultima parola

Non c'è vergogna nel cercare una terapia per la gestione della rabbia o qualsiasi altra forma di aiuto professionale. Troppe persone sono in qualche modo convinte che chiedere assistenza sia indice di debolezza o mancanza. La realtà ultima è che ogni persona viva ha bisogno di aiuto a volte. Questo aiuto può venire da parenti, amici, colleghi o altri cari. In altri casi, l'assistenza può provenire da professionisti autorizzati che hanno fatto della loro vita il lavoro per aiutare le persone a diventare la migliore versione di se stesse e vivere la migliore qualità di vita umanamente possibile.

In effetti, le sessioni di gestione della rabbia, che siano individuali e faccia a faccia, una contro uno tramite terapisti teleterapia o corsi di gestione della rabbia di gruppo, possono essere un modo utile per chiunque di affrontare i propri problemi di gestione della rabbia. In tal modo, è anche molto probabile che ricevano aiuto con altri problemi di fondo, come l'ansia, la depressione e la gestione dello stress. Riceveranno anche aiuto per navigare tra i fattori scatenanti sociali e ambientali clinici che li fanno arrabbiare. Imparando come affrontare i disturbi sottostanti, i fattori di stress emotivo e altri fattori clinici sociali e ambientali che contribuiscono alla loro rabbia in primo luogo, i pazienti nelle sessioni di gestione della rabbia stanno effettivamente lavorando per migliorare la loro salute mentale in generale.

Qui a ReGain, ci impegniamo a fornire la migliore qualità possibile della terapia. Offriamo consulenza per individui, coppie e famiglie. In definitiva, siamo qui per soddisfare le tue esigenze e le esigenze di tutti gli altri cari. Comunicazione, fiducia e compagnia sono alcuni dei nostri valori fondamentali più apprezzati. Vogliamo aiutare il mondo che ci circonda, una persona o una famiglia alla volta.

A differenza di altre società che forniscono servizi di consulenza e terapia, ReGain è prontamente disponibile per individui e famiglie in qualsiasi momento. Il nostro servizio è progettato per aiutare le persone a superare qualunque battaglia stiano combattendo, che si tratti di gestione della rabbia o di qualcos'altro. ReGain è anche completamente confidenziale e può essere utilizzato per tutto il tempo che ritieni necessario.

Si spera che le informazioni precedenti sulla terapia per la gestione della rabbia e sui servizi offerti da ReGain siano state educative e illuminanti. C'è un'abbondanza di opzioni per le persone che aspirano a superare i metodi di coping distruttivi e gestire la propria rabbia in modo appropriato. Nessuno merita di sentirsi come se non avesse nessuno a cui rivolgersi durante i momenti di bisogno. La gestione della rabbia è un'abilità fondamentale di cui ogni persona ha bisogno per avere successo nella vita.

In definitiva, la scelta spetta a te, ma se mai senti il ​​bisogno di contattare ReGain per servizi di terapia di gestione della rabbia o per qualsiasi altro motivo, puoi farlo cliccando qui.

Domande frequenti (FAQ)

Quali sono i segni dei problemi di rabbia?

Quando si tratta di trovare una soluzione ai tuoi problemi di rabbia, il primo passo è sapere quando sei arrabbiato e come esercitare il controllo. I sintomi della rabbia si manifestano in modi diversi, e perché la rabbia è un'emozione normale da provare, la rabbia incontrollata può portare a problemi di relazione e atti di violenza. Sebbene alcuni sintomi di rabbia possano essere impercettibili, quando riesci a identificare i segni premonitori di un problema di gestione della rabbia, puoi prevenire l'insorgere di una rabbia volatile.

Alcuni dei comuni sintomi di rabbia sono:

  • Uso di forza eccessiva durante la risoluzione del conflitto
  • Un atteggiamento aggressivo o ostile nei confronti del dissenso
  • Sensazioni frequenti e intense di irritazione o frustrazione
  • Incapacità di scrollarsi di dosso pensieri o sentimenti di risentimento
  • L'impulso a ferire gli altri sia verbalmente che fisicamente
  • La tendenza a urlare o ad alzare la voce quando si parla
  • Costanti sentimenti di ansia, agitazione o tensione
  • La mancanza di senso dell'umorismo
  • La necessità di affermare il controllo attraverso comportamenti violenti o abusivi

La rabbia influisce sul modo in cui pensiamo e su come ci sentiamo, e la rabbia irrisolta può ostacolare il modo in cui lavoriamo e ci relazioniamo con le altre persone. Una sensazione persistente e intensa di rabbia e aggressività indica un problema di gestione della rabbia che deve essere affrontato.

Come risolvi i problemi di rabbia?

Quando si tratta di risolvere i problemi di rabbia, il modo in cui esprimi la tua rabbia fa molto per determinare l'esito di una situazione. Invece di essere aggressivo o passivo-aggressivo, puoi scegliere di essere persuasivo. Quando parli con calma ed educazione, senza cercare di umiliarti o assorbirti di responsabilità, favorisce la facilità di tensione, che previene i sentimenti di risentimento che potrebbero portare al conflitto.

Allo stesso tempo, invece di essere arrabbiato con una situazione, concentrati su come puoi impedire che si aggravi e sui modi in cui può essere risolto. Ciò richiede pazienza, che può consentirti di mantenere la calma di fronte alla rabbia e all'aggressività. Dovresti anche dare la priorità a prenderti del tempo per rilassarti e rinfrescarti quando ti senti stressato o sopraffatto.

Tuttavia, sebbene queste misure si concentrino su come affrontare la rabbia da soli, potrebbero non essere sufficienti se si soffre di un grave disturbo della rabbia. Se ritieni che i tuoi problemi di rabbia ti stiano rendendo difficile mantenere relazioni sane, potresti dover cercare un aiuto professionale.

Le lezioni di gestione della rabbia ti danno il supporto e le tecniche di cui hai bisogno quando si tratta di gestire i tuoi problemi di rabbia. Questi corsi di gestione della rabbia ti forniscono strategie terapeutiche efficaci per tenere sotto controllo la tua rabbia e anche aiutarti a risolvere eventuali fattori sottostanti che causano i tuoi problemi di rabbia.

Quali sono i tre tipi di rabbia?

I tre tipi generali di problemi di rabbia e sono:

  • Rabbia aggressiva
  • Rabbia passiva
  • Rabbia assertiva

La rabbia aggressiva è una forma di disturbo della rabbia che adotta un approccio diretto per esprimere la rabbia, con l'obiettivo spesso di causare danni emotivi, fisici o psicologici. Le persone che provano rabbia aggressiva non fingono o nascondono come si sentono e hanno maggiori probabilità di agire in modo impulsivo ed eccessivo nella loro reazione.

La seconda forma di disturbo della rabbia è la rabbia passiva. La rabbia passiva si riferisce a un modo indiretto di affrontare la rabbia, con la persona che spesso nega o reprime la propria rabbia. Le persone che provano rabbia passiva di solito cercano riparazione con mezzi sinistri. La rabbia passiva richiede un livello di disonestà emotiva che, se non risolto, può portare a un atteggiamento tossico.

La rabbia assertiva è un approccio sicuro ma non minaccioso per esprimere la tua rabbia, con il focus di solito sulla calma e sul controllo. La rabbia assertiva è considerata il modo ideale per affrontare la rabbia perché consente una comunicazione efficace e una chiara comprensione della situazione.

Perché mi arrabbio così tanto?

La rabbia è una sensazione di cui non puoi liberarti completamente. Questo perché la rabbia è un'emozione normale da provare in un momento di paura, provocazione o angoscia. I problemi di rabbia spesso sorgono attraverso una combinazione di fattori individuali e ambientali e possono essere momentanei o diventare un ampio sentimento di rancore. In alcuni casi, i problemi di rabbia possono derivare da cambiamenti ormonali, con livelli aumentati di irritabilità e rabbia, assicurando che vi sia un forte legame tra menopausa e rabbia.

A volte, quando sei impegnato in un'attività stressante, può aumentare i sentimenti di irritazione e frustrazione che possono provocare esplosioni di rabbia. Potresti avere a che fare con problemi universalmente stressanti, come problemi di perdita di peso delle donne, ingiustizia nel mondo che ti circonda, problemi familiari o relazionali, fattori di stress legati alla scuola o al lavoro o qualsiasi altra situazione frustrante che le persone si aspettano come parte della vita moderna. Sopprimere la tua rabbia perché ritieni che sia inappropriato, spesso, serve solo ad aumentare l'intensità della rabbia. Quindi, sebbene la tua rabbia possa essere repressa, dovresti sempre sforzarti di esprimere la tua rabbia invece, anche se questo dovrebbe essere fatto in un modo che sia contenuto e controllato.

La rabbia è una malattia mentale?

La rabbia è una sensazione normale e anche salutare, ma la rabbia diventa un problema quando non può essere controllata. La rabbia di per sé non è considerata un disturbo, motivo per cui i problemi di rabbia non hanno criteri diagnostici. Tuttavia, la rabbia cronica può essere il risultato di un disturbo di salute mentale sottostante, come la dipendenza da alcol e la paranoia. Una persona con problemi di rabbia può manifestare sintomi di uno o più disturbi di salute mentale e questo spesso determina la frequenza e la gravità dei suoi problemi di rabbia. Prima di iniziare il trattamento per il disturbo della rabbia può essere necessaria una valutazione della salute mentale.

Quale malattia mentale provoca rabbia?

Sebbene la rabbia non sia classificata come una malattia mentale, i sintomi della rabbia sono spesso associati a molti disturbi mentali. Ma anche se sentirsi arrabbiati non significa che un individuo abbia una condizione di salute mentale, è importante che consulti un medico per conoscere la causa dei suoi problemi di rabbia.

Alcune delle condizioni di salute mentale che causano problemi di rabbia sono:

  • Depressione
  • Disturbo provocatorio dell'opposizione (ODD)
  • Disturbo bipolare (BP)
  • Ansia
  • Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)
  • Disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)
  • Disturbo esplosivo intermittente (IED)
  • Disturbo narcisistico di personalità (NPD)
  • Disturbo antisociale di personalità (APD)
  • Schizofrenia

Qual è la rabbia bipolare?

Il disturbo bipolare è una condizione di salute mentale a lungo termine che causa cambiamenti improvvisi e drammatici dell'umore. Questi cambiamenti di umore potrebbero essere euforici e agitati, che è chiamato un episodio maniacale, o tristi e senza speranza, che è chiamato un episodio depressivo. Anche se generalmente non è considerata un sintomo della condizione, la rabbia è un'emozione comune tra le persone che si occupano di disturbo bipolare. Questo di solito è indicato come rabbia bipolare. C'è uno studio che indica che le persone con disturbo bipolare possono sperimentare livelli elevati di rabbia e irritabilità, specialmente durante i periodi maniacali. La rabbia bipolare è stata descritta come 'impulsiva, intensa, irregolare ed esplosiva' e occupa la linea sottile tra depressione e rabbia.

Perché la mia rabbia è fuori controllo?

Se vuoi imparare come affrontare la rabbia e identificare i fattori scatenanti in modo da evitarli, un momento di introspezione può aiutarti a capire che la rabbia si verifica raramente indipendentemente da altri fattori. Questi fattori sono influenzati da circostanze ed eventi diversi, ma possono sempre essere attribuiti allo stato d'animo di un individuo.

Quando hai a che fare con questioni finanziarie, come debiti o incapacità di permettersi determinati bisogni, potresti sentirti arrabbiato a causa della tua inadeguatezza o insicurezza. Ma la rabbia di solito si manifesta come reazione, spesso in modo sproporzionato rispetto alla sua causa.

Alcuni degli altri motivi per cui potresti essere incline a sentimenti di rabbia incontrollati includono:

  • Ingiustizia
  • Inganno e tradimento
  • Problemi di salute
  • Trauma e abuso
  • Droghe e abuso di alcol
  • Fatica
  • Dolore e disperazione
  • Problemi familiari
  • Disordine del sonno
  • Paura
  • Senza speranza
  • Bassa autostima

I problemi di rabbia sono genetici?

Il più delle volte, c'è la tendenza a mostrare tratti di rabbia simili a quelli visti nei familiari o nei genitori più anziani. La connessione tra rabbia e genetica o se sia possibile o meno ereditare i geni della rabbia non è ancora molto chiara, poiché sono ancora in corso studi e ricerche approfondite. Tuttavia, il tipo di ambiente in cui un bambino cresce è importante. Si potrebbe avere difficoltà a controllare la propria rabbia, e questo potrebbe essere il risultato di genitori violenti verbalmente o fisicamente che di tanto in tanto hanno manifestato tali tratti. È anche possibile che tu abbia osservato alcuni sintomi emotivi o alcuni sintomi di rabbia e ti sei interrogato molte volte. Non è anormale provare questi sentimenti. Tuttavia, la tua salute emotiva è importante. Osserverai spesso che il tuo battito cardiaco diventa più veloce quando sei arrabbiato e questo scenario, spesso, potrebbe iniziare a influenzare negativamente il tuo rapporto con altre persone intorno a te in quanto potrebbero avere difficoltà ad avere conversazioni decenti e pacifiche con te. Guardando indietro, potresti iniziare a ricordare come anche i tuoi genitori hanno perso relazioni importanti con i loro amici. Per quelli con bambini, potresti già iniziare a osservare un tratto simile nei tuoi figli poiché spesso diventano provocatori dell'opposizione. Disturbo oppositivo provocatorio, la maggior parte delle volte diventa dominante nei bambini che iniziano a mostrare un comportamento aggressivo nei confronti dei loro coetanei sia a casa che a scuola. Sebbene non confermato, il disturbo oppositivo provocatorio è stato anche collegato alla genetica e al tipo di ambiente in cui i bambini crescono.

A condizione che i problemi di rabbia non derivino da disturbo bipolare o malattie mentali correlate; gli esperti ritengono inoltre che i problemi di rabbia possano essere appresi soprattutto se non vengono gestiti correttamente dalle persone che questi bambini spesso guardano. Quando i bambini diventano provocatori dell'opposizione, potrebbe significare che tale tratto è stato acquisito guardando e osservando i fratelli maggiori o quelli a cui guardano.

C'è un disturbo mentale per la rabbia?

Arrabbiarsi non è un evento anormale. Gli esseri umani sono destinati a essere offesi di tanto in tanto ea volte sfogano la rabbia che hanno represso per un periodo di tempo. Questo non significa necessariamente che abbiano un disturbo mentale. A volte, le persone arrabbiate mostrano una sorta di comportamento aggressivo durante i loro episodi di rabbia, specialmente quando la rabbia è stata repressa per un periodo di tempo. Questa rabbia potrebbe essere classificata come una condizione di salute mentale sottostante come il disturbo esplosivo intermittente. Questo disturbo esplosivo coinvolge principalmente l'ebollizione della rabbia e il comportamento aggressivo, che spesso ha a che fare con rabbia incontrollata, connizioni e rottura di oggetti. A volte, questa persona diventa fisicamente violenta poiché il comportamento aggressivo infuria continuamente. Durante questa fase di disturbo esplosivo, c'è una tendenza all'aumento della pressione sanguigna e all'aumento della tensione muscolare.

Gli adulti con disturbo da deficit di attenzione e iperattività hanno difficoltà a gestire il modo in cui si sentono e rispondono alle situazioni, il che rende loro più difficile, soprattutto perché dovrebbero alleviare lo stress dalla loro vita quotidiana. Lo stesso si può dire anche quando hanno ansia da depressione e spesso non sanno come reagire. Queste persone con disturbo bipolare o disturbo da deficit di attenzione e iperattività di solito si arrabbiano per un breve periodo, solo per continuare come se nulla fosse mai successo pochi minuti dopo. Tuttavia, la breve fase della rabbia potrebbe colpire la persona che riceve e scoprire che la reazione ha un effetto a lungo termine al punto da influenzare le tue relazioni con loro in futuro.

La rabbia è una scelta?

La rabbia rimane ancora una delle emozioni umane meno comprese. Le risposte fisiche ed emotive alle situazioni sono soggettive e non quantificabili in quanto le risposte differiscono da persona a persona. A parte le persone con disturbo del controllo degli impulsi, la rabbia a volte può essere considerata una scelta. La rabbia si manifesta come un sentimento primario e una risposta a una situazione. L'apparente possibilità che il pensiero se reagire o meno rimanga probabile, confina la rabbia come un ripensamento. La normale emozione esibita come reazione alla situazione, che potrebbe portare alla rabbia, significa che c'era un processo decisionale intrinseco. La mancanza di controllo degli impulsi potrebbe essere vista sotto forma di estrema sfida, cleptomania, menzogna e distruzione di proprietà. Per le persone con condizioni di salute mentale sottostanti come disturbo esplosivo intermittente o disturbo bipolare, questo può essere scusato. Fare scelte significa che l'essere umano medio con emozioni normali è abbastanza razionale da prendere una decisione. Quando si manifestano questi sintomi emotivi, è consigliabile rivolgersi al servizio di un professionista della salute mentale certificato.

Come rilasci la rabbia repressa?

È molto importante lasciar andare per guarire ed essere in grado di andare avanti. La gestione della rabbia è una parte vitale per diventare migliori e completi. Coloro che reprimono la rabbia troppo a lungo di solito esagerano quando alla fine lasciano perdere tutto. Le risposte fisiche ed emotive variano da persona a persona. Liberare la rabbia repressa può rovinare le relazioni che sono state costruite nel tempo se non gestite adeguatamente. Reprimere la rabbia per un periodo può anche provocare sintomi fisici come ansia, comportamento passivo aggressivo, tensione muscolare e aumento della pressione sanguigna. Se riesci a identificare e affrontare questi primi segni di rabbia, sarai una posizione migliore per gestire la tua rabbia anche nella foga del momento.

Per le persone con disturbo bipolare che spesso sperimentano cambiamenti di umore regolarmente e non sono in grado di sopportare di non essere comprese, è molto probabile che la rabbia si instauri. Professionisti sanitari e terapisti consigliano alle persone in questa categoria di coinvolgere l'energia e trasformarla in un positivo uno, cerca il più possibile di evitare o stare lontano da quei fattori scatenanti e prendi i farmaci prescritti per mantenere il normale livello emotivo.

Una regola generale per alleviare lo stress è adottare diverse tecniche di rilassamento, che potrebbero includere

  • Fare respiri profondi
  • Lasciare fuori quelle frustrazioni a una persona fidata
  • Elimina il più possibile i trigger, anche se questo significa cambiare rotta per andare al lavoro o il tuo posto in una classe
  • Non è anormale soffermarsi su questioni negative, tuttavia, allena la tua mente a soffermarsi maggiormente sugli aspetti positivi
  • Impara a trovare umorismo in ogni numero
  • Parla a te stesso affermando e riaffermando frasi positive come 'Ho tutto sotto controllo', 'Ho questo'
  • Cerca i servizi di un professionista sanitario o terapista certificato.

Ricordare di praticare alcuni di questi passaggi può fare molto per non solo alleviare lo stress, ma anche aiutare a gestire efficacemente la rabbia.

Come disinnescare una persona arrabbiata?

Hai mai avuto a che fare con qualcuno che è arrabbiato? Le persone si sfogano in modo diverso quando sono arrabbiate e la tua reazione può anche contribuire negativamente o positivamente alla situazione. La maggior parte delle volte, la tua reazione alla loro rabbia può aiutare o esacerbare la situazione. È importante osservare la forma della rabbia e il modo in cui viene espressa, sia verbalmente che fisicamente. Le persone con disturbo ossessivo-compulsivo tendono ad arrabbiarsi se le cose continuano a essere fatte in modo diverso da come vogliono. Uno studio condotto nel 2011 mostra che la rabbia è comune tra le persone con disturbo ossessivo-compulsivo. Per coloro che hanno un comportamento passivo-aggressivo, che coinvolge queste persone che di solito dicono di stare bene e sono calme quando sono evidentemente arrabbiate, è importante incoraggiarle a esprimersi e lasciarlo andare. Anche dare loro il tempo di venire in giro è molto importante.

Alcuni dei modi che aiutano a disinnescare una persona arrabbiata sono:

  • Prova a ragionare con allora quando stanno cercando di esprimere i loro punti.
  • Ascolta attentamente ed evita espressioni facciali imbarazzanti indipendentemente da ciò che dicono.
  • Esprimi la tua comprensione della loro situazione ed empatizza.
  • Chiedi loro gentilmente di chiarire.
  • Quando senti che si sono lasciati andare abbastanza bene, crea un livello di comprensione suggerendo una soluzione.
  • Cerca di non rispondere con rabbia: mantieni il controllo.

Che cosa causa l'irritazione?

Quando le persone esplodono spesso e si intensifica abbastanza velocemente, è possibile che abbiano a che fare con irascibilità. Ci sono diversi fattori che causano il temperamento corto nelle persone. Uno ha a che fare con l'ambiente. Quando i bambini sono esposti a un ambiente in cui i loro genitori sono per lo più violenti, verbalmente o fisicamente, tendono a cogliere tratti simili mentre crescono. Potrebbe anche essere il risultato della genetica, anche se questo non è stato ancora completamente dimostrato. Scoppi d'ira, danni alla proprietà, urla, spinte e invettive sono alcuni dei modi in cui le persone irascibili manifestano la loro rabbia.

Come smetto di arrabbiarmi per le piccole cose?

Quando le cose vanno male, cosa che può inevitabilmente accadere di tanto in tanto, è importante cercare di mantenere il controllo delle proprie emozioni. A questo punto, l'impulso umano è quello di lamentarsi il più possibile. Quando lo stress si verifica a causa di una cattiva gestione del tempo, ad esempio, che potrebbe essere dovuto al fatto che la sveglia non è scattata al mattino e questo ti ha fatto svegliare tardi per il lavoro, questo accadere all'inizio di una nuova giornata potrebbe rovinare il tutto giorno se permetti che abbia un effetto negativo su di te. Alcuni dei modi per gestire situazioni come questa sono;

  • Mantieni il controllo. Fai respiri profondi ed espira la rabbia
  • Canalizza la tua energia in modo più produttivo
  • Evita i trigger il più possibile
  • Fai esercizio, se puoi
  • Cerca di non lamentarti delle cose. Più ti lamenti, più aumenti il ​​livello di stress
  • Chiedi aiuto a un consulente per la gestione della rabbia o a un terapista

Modi produttivi per gestire la rabbia

La rabbia è una normale emozione umana che proviamo quando qualcosa sfida direttamente le tue convinzioni fondamentali su una persona o una situazione. Può influenzare la tua vita personale e professionale. Quando tieni a cuore una persona, ad esempio, i tuoi amici o la tua famiglia, e altre persone insultano quella persona, potresti arrabbiarti. Se una persona ha difficoltà a controllare la rabbia, può farsi curare e apprendere le capacità di coping nelle lezioni di gestione della rabbia. Un altro tipo di trattamento che può aiutare è la terapia cognitivo-comportamentale e, secondo l'American Psychological Association, la terapia cognitivo comportamentale è un ottimo strumento per imparare a gestire la tua rabbia. Sentirai un senso di crescita personale quando inizierai a gestire la tua rabbia. La gestione dei farmaci è importante anche quando si assumono farmaci per la rabbia. Per tutte le indicazioni relative ai farmaci, si prega di parlare con un professionista medico autorizzato. Esistono modi produttivi per usare i sentimenti di rabbia. Quando frequenti le lezioni di gestione della rabbia, puoi ottenere informazioni sui metodi per utilizzare la rabbia in modo produttivo. Uno dei modi migliori per affrontare l'ansia da rabbia è abbracciarla. Le persone tendono a concentrarsi sul controllo della rabbia. Si tratta di rilasciare la rabbia in modo sano, in modo da non ferire te stesso o gli altri. Potresti provare a pulire con rabbia. Quando sei arrabbiato, concentra quella rabbia per far risplendere la tua casa. Spingi un cuscino o diventa attivo. Ci sono molti modi per sfogare quella rabbia. Puoi trovare un terapista che capisca che controllare la rabbia non funziona. È facile sentirsi fuori controllo con i propri sentimenti. Potresti provare rabbia e ansia e avere paura di esplodere in qualsiasi momento. Questa è una sensazione comune. Non hai bisogno di lasciare che l'ansia di rabbia ti domini. Puoi trovare un terapista che ti aiuterà. Possono insegnare le tue tecniche dalla terapia cognitivo comportamentale per aiutare ad abbracciare i tuoi sentimenti di rabbia e imparare a incanalarli nella produttività. Quando trovi un terapista, può capire se hai qualche condizione sottostante che causa rabbia, come il disturbo borderline di personalità. Il terapista dovrebbe avere anni di esperienza ed essere uno psicologo clinico autorizzato o un fornitore di salute mentale con anni di esperienza nel trattamento di persone con problemi di rabbia. Se non trattata, la rabbia può provocare abusi domestici. La terapia dei sistemi familiari interni è un ottimo strumento per trattare la rabbia. È un approccio olistico che guarda da dove provengono i sentimenti di rabbia e quali sono i tuoi trigger. La terapia dei sistemi familiari esamina come sei cresciuto e cosa ha influenzato la tua infanzia. I tuoi genitori e i tuoi familiari hanno una profonda influenza su di te. I sistemi familiari possono aiutarti a capire perché è così. La terapia è un luogo eccellente per discutere le dinamiche familiari. Potresti vedere un terapista attraverso video e consulenza telefonica. Quando prendi il controllo della tua rabbia, proverai un senso di sicurezza. Dato che hai sessioni telefoniche con il tuo terapista, è eccellente per la tua crescita personale. Puoi parlare di problemi legati alla dipendenza o altro e trovare modi per apprendere le capacità di coping in modo da sentirti sicuro quando sei arrabbiato. Quel senso di sicurezza è fondamentale. Anche durante le sessioni telefoniche, il tuo terapista può farti scendere dalla rabbia. Tutti vogliono sentirsi al sicuro. Questo è ciò che può fornire una relazione di fiducia con un terapeuta: un senso di sicurezza. Non solo stai lavorando a un legame con il tuo terapeuta, ma stai anche sviluppando una relazione di fiducia con te stesso. Un terapista concentrato sulla soluzione vuole che tu ti senta al sicuro nella tua pelle e abbia quel rapporto di fiducia con te stesso e il tuo partner.

Come la rabbia colpisce le coppie

La rabbia può influenzare i matrimoni e alcune persone ne parlano durante la consulenza di coppia. La consulenza matrimoniale è un luogo eccellente per parlare di problemi relazionali. Il consulente di una coppia ha anni di esperienza nell'affrontare i problemi di coppia. Un consulente familiare clinico autorizzato per il matrimonio parla con individui e coppie dei problemi di rabbia correlati che sorgono tra i partner. Le coppie possono parlare di rabbia anche nella terapia sessuale. Potrebbe esserci una situazione in cui la rabbia di qualcuno sta influenzando la sua vita in camera da letto. Un terapista familiare matrimoniale è la persona migliore a cui rivolgersi se hai problemi di rabbia perché sarà sensibile, personale e professionale. Gli individui e le coppie possono beneficiare di un terapista familiare matrimoniale. Potresti avere problemi di rabbia a causa di lesioni cerebrali traumatiche. Se è così, il tuo piano di trattamento potrebbe essere leggermente diverso dalla normale gestione della rabbia. È comprensibile che sia difficile imparare queste tecniche di gestione della rabbia, indipendentemente dalla causa dei tuoi sentimenti. Potresti lottare con la gestione della rabbia perché non hai mai imparato come affrontare l'emozione da bambino. Forse sei sopravvissuto a un trauma. Forse hai ansia sociale. La terapia cognitivo-comportamentale può mostrarti modi produttivi per usare la tua rabbia. Quando lavori nella consulenza di coppia, la gestione della rabbia sarà il fulcro del tuo lavoro. Potresti avere un disturbo borderline di personalità che causa sbalzi d'umore. Sta influenzando la tua relazione. Puoi ottenere informazioni su questo quando trovi un terapista, che si tratti della terapia di coppia o della consulenza individuale. Puoi decidere di seguire il life coaching, dove il tuo coach ti aiuta con la gestione della rabbia. Non importa quale gestione della rabbia debba essere focalizzata sulla soluzione e il terapeuta sta lavorando duramente per insegnarti le abilità per gestire la tua rabbia. Quando ci sono problemi legati alla dipendenza, potresti voler perseguire un centro di cura. L'abuso di sostanze e la rabbia sono collegati. In un centro di cura, puoi ottenere aiuto con la gestione della rabbia e molte altre diverse abilità di coping. Potrebbero esserci anche problemi di ansia con cui devi affrontare i problemi di rabbia. La consulenza per la gestione della rabbia può accadere a coppie o individui. Non hai bisogno di trattare la tua rabbia da solo. La consulenza per la gestione della rabbia può essere fornita da un consulente di coppia o da un terapista familiare matrimoniale. Un terapista familiare matrimoniale si concentra sull'impatto della rabbia sul matrimonio o sulla relazione. È focalizzata sulla soluzione e su come far sentire la coppia al sicuro. I terapisti familiari matrimoniali vogliono che tu abbia una relazione sana con il tuo partner. Forse perché sei così arrabbiato, hai ansia sociale, e hai paura di esplodere se esci di casa in questo stato. Puoi trovare un terapista che possa aiutare te e il tuo partner con questi problemi. Puoi ottenere il trattamento per l'ansia di cui hai bisogno. A volte rabbia e ansia sono direttamente collegate. Quando ti sottoponi a un trattamento per l'ansia, potresti notare che la tua rabbia è diminuita. Al contrario, quando ti impegni nella gestione della rabbia, i tuoi sentimenti di ansia diminuiscono. Il trattamento dell'ansia ti aiuta a sentirti più calmo e concentrato. È qualcosa che può aiutarti a ottenere chiarezza sui trigger e su come gestirli. Il trattamento dell'ansia e la gestione della rabbia vanno di pari passo. In effetti, alcune persone credono che tu possa rivolgerti a entrambi allo stesso tempo. Il trattamento dell'ansia può farti sentire più radicato e ti dà gli strumenti per calmarti quando sei arrabbiato. Questo è il motivo per cui è fondamentale ricevere cure per entrambe le cose. La gestione della rabbia funziona meglio se sei concentrato e chiaro sui tuoi obiettivi. Potresti provare rabbia e ansia, e questo significa che hai paura di affrontare i tuoi sentimenti. Questi sono concetti comprensibili. Il trattamento della rabbia può intimidire, ma aiuterà te e il tuo partner a comunicare meglio. Il tuo consulente può utilizzare la terapia cognitivo-comportamentale per aiutarti. Ci sono molti modi per gestire la rabbia.

Supporto

Quando sei impegnato nella gestione della rabbia, hai bisogno di supporto. Non devi farlo insieme. Puoi imparare le tecniche di gestione della rabbia nei gruppi di supporto. Lì incontrerai persone che lottano con problemi simili. Se soffri di ansia sociale, potrebbe essere difficile frequentare gruppi di supporto, ma ne vale la pena. Le persone vanno in gruppi di sostegno per incontrare gli altri, sentirsi meno sole e apprendere capacità di coping. Puoi imparare le abilità di coping nella consulenza per la gestione della rabbia e nei gruppi di supporto. Non lasciare che l'ansia sociale ti impedisca di chiedere aiuto. È fondamentale ottenere supporto per la rabbia. La gestione della rabbia è impegnativa, ma puoi superarla con gli strumenti e il supporto giusti. L'ansia sociale è frustrante. Vuoi andare in qualche posto, ma non riesci a convincerti a farlo. Puoi lavorare su questi problemi con un terapista individuale. Il tuo consulente può aiutarti a sviluppare le capacità di coping per partecipare a gruppi di supporto per la gestione della rabbia. L'ansia sociale è frustrante, ma non ha bisogno di impedirti di vivere la tua vita con il giusto trattamento. Se sei stressato al punto da notare una perdita di peso, potresti trarre beneficio da un terapista. Quando partecipi a gruppi di supporto per la gestione della rabbia, incontrerai persone che hanno difficoltà simili e imparerai da loro. Un assistente sociale clinico autorizzato è una delle persone che potresti consultare sulla gestione della rabbia e sull'ansia sociale. È fondamentale ottenere supporto per la tua salute mentale. Sono disponibili molti tipi di trattamento. Consulenza familiare, consulenza cristiana, consulenza relativa a bambini o adolescenti e altro ancora. Se hai bisogno di aiuto, non aver paura di contattarti. La rabbia è qualcosa che puoi imparare a gestire.

Qual è la migliore terapia per la gestione della rabbia?

Le questioni della vita possono davvero avere un impatto sulle emozioni umane e sui molti modi in cui le gestiamo. La rabbia nelle attività quotidiane è quasi inevitabile e il suo impatto sul benessere emotivo e fisico di un individuo si fa sentire. La terapia è uno dei modi migliori ed efficaci per affrontare la rabbia e altre situazioni potenzialmente letali legate alla salute mentale. Nella gestione della rabbia, i terapeuti affermano che la rabbia e le emozioni correlate non dovrebbero essere represse. Quindi, mentre l'idea di pensare influisce sull'autostima, esistono diversi tipi di terapia. Attualmente, la migliore e più utilizzata per la gestione della rabbia è la terapia cognitivo-comportamentale, anche se esistono altri tipi di terapie.

La CBT è una sorta di trattamento comportamentale a breve termine. Con questo approccio, impari a gestire la tua rabbia determinando la relazione tra credenze, pensieri, sentimenti e comportamento. Il concetto generalmente tocca strategie emotive e fisiche. La gestione della rabbia terapeutica tramite CBT funziona con una metodologia che coinvolge:

  • Terapia comportamentale emotiva razionale
  • Terapia cognitiva
  • Terapia comportamentale dialettica

Come funziona la CBT

La CBT crede che il modo in cui una persona percepisce un evento è ciò che determina il modo in cui agisce o reagisce. Quindi, non è l'evento che determina le loro azioni. Poiché i modi di pensare differiscono da persona a persona, una persona che soffre di PTSD può credere che la rabbia sia il modo migliore per esprimere il dolore. Questi pensieri sono ciò su cui si concentrano ritirandosi dalle persone e rinunciando a certi aspetti della loro vita. La CBT viene mostrata analiticamente come una strategia orientata ai problemi poiché si concentra su problemi specifici e trova soluzioni per essi (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK279297/).

Nella sua psicoanalisi, Aaron T Beck ha concluso che i pazienti tendono ad avere un dialogo interno nelle loro menti. Ha inventato il termine 'pensieri automatici', descrivendolo come un pop-up di pensieri pieni di emozioni dietro la mente. Tuttavia, a differenza della psicoanalisi, la CBT non si occupa fondamentalmente di eventi passati. È più radicato nel presente, aiutando così le persone ad aiutare se stesse.

La CBT è un'opzione se un paziente necessita di gestione dello stress. Ma è anche utile per gestire la rabbia e altre situazioni fisiche come dolore cronico, disturbi d'ansia e disturbi alimentari. Principalmente, allevia i sintomi e tende ad avere più successo quando anche il paziente prende parte. Se paragonata alla psicoterapia, la CBT è un trattamento a breve termine e talvolta viene vista negli studi di psicologia, nelle cliniche di riabilitazione e persino nella terapia di gruppo.

In generale, la CBT nelle sessioni di terapia si basa su un modello educativo perché quando decidi di gestire la tua rabbia, i terapisti ti aiutano a disimparare e riapprendere nuovi pensieri. Concentrarsi sui problemi reali della vita potrebbe essere difficile, quindi i terapisti tendono ad aiutare i loro clienti a raggiungere obiettivi a breve termine. Potrebbe essere necessario spiegare brevemente le sfide e le aspettative quando la terapia inizia a formare uno scopo o un piano.

Le tecniche

La CBT incorpora molti strumenti e questi valutano i modelli emotivi delle persone, impiegando così quanto segue:

  • Consapevolezza
  • Rilassamento
  • Addestramento alla tolleranza al disagio
  • Regolazione delle emozioni ed empatia
  • Scrivere sul diario
  • Esercizio sociale, fisico e di pensiero.

Nota che la CBT può essere utilizzata per trattare altri problemi comportamentali correlati come

  • Disturbi della personalità
  • Disturbo bipolare d'ansia
  • Violenza disturbi alimentari
  • Ansia da depressione
  • Stress da depressione
  • Disturbi della personalità genitoriale
  • Schemi di sonno irregolari
  • Fobia

Ho bisogno di una terapia per la gestione della rabbia?

Le persone che si sentono arrabbiate possono rivolgersi all'abuso di sostanze per sfuggire o far fronte alla loro rabbia. Ciò accade principalmente per istinto. Gli istinti hanno un impatto intenso sulla psiche umana. Un'analisi completa dell'autostima sessuale della schizofrenia ha mostrato che i pazienti schizofrenici hanno ottenuto punteggi bassi in termini di emozioni negative e soddisfazione sessuale (http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0213-61632009000100004).

Naturalmente, ci sono diversi modi per trattare efficacemente la rabbia; corsi di gestione della rabbia e altri tipi di terapia oltre alla CBT. Il metodo di gestione più pratico e l'approccio efficace è la terapia, soprattutto se lotti con sentimenti di rabbia e reattività. Quindi, hai bisogno di una terapia per la gestione della rabbia? Spetta a un professionista aiutarti a decidere.

Se opti per la terapia, la gestione della rabbia e le sessioni di terapia possono aiutarti a imparare modi più produttivi per gestire la tua vita e le tue relazioni. Questi sono disponibili in strategie individuali o sessioni di gruppo. Entrambi hanno i loro benefici e forma la terapia della rabbia attraverso la consulenza. Come individuo, puoi discutere preoccupazioni personali e sviluppare piani personalizzati. Inoltre, chiedi al tuo terapista di guidarti attraverso di essa.

Inoltre, la terapia di gruppo ti aiuta a relazionarti con i sentimenti degli altri e con il modo in cui esprimono la rabbia. Fare riferimento a loro potrebbe aiutarti a rispondere meglio emotivamente.

In che modo la rabbia influisce sulla tua vita amorosa?

Non è un segreto che i problemi di rabbia di una persona possono anche portare a problemi di relazione piuttosto grandi. Tuttavia, potresti essere sorpreso di apprendere che i problemi di rabbia possono anche portare a problemi specifici della tua vita sessuale. Per molte persone che stanno cercando di superare i problemi di rabbia, ci sono alcuni problemi di sesso e relazione piuttosto specifici che potrebbero sorgere come risultato della rabbia e delle sue cause sottostanti. Questo può essere vero sia per le coppie gay lesbiche che per quelle etero.

Ciò è particolarmente vero per le persone la cui rabbia è radicata nell'abuso sessuale. In questi casi, la causa principale della rabbia potrebbe derivare dalla paura e dall'incertezza che circondano il sesso. L'esperienza di abusi sessuali nel loro passato può portarli a sentirsi frustrati, feriti o sconvolti dal sesso, anche anni dopo. Questi sentimenti di frustrazione sessuale e paura basati su casi passati di abuso sessuale possono facilmente innescare rabbia; così, il sesso diventa un motivo per cui si arrabbiano. D'altro canto, la rabbia può anche contribuire a una propensione alla dipendenza sessuale. In questi casi, la gestione della rabbia potrebbe portare alla terapia sessuale. La terapia sessuale può aiutare ad affrontare i problemi di fondo che potrebbero portare a problemi di gestione della rabbia in primo luogo.

Un altro modo in cui la rabbia può influenzare la tua vita amorosa è nel contesto di una relazione impegnata. Sia tu che il tuo partner potete essere influenzati dalle scelte che ognuno di voi fa quando agite per rabbia, e quelle scelte hanno il potenziale per danneggiare seriamente la relazione. In questi casi, la terapia di coppia o la terapia sessuale potrebbero essere utili, oltre alla consulenza per la gestione della rabbia. Con la terapia di coppia e / o la terapia sessuale, sarai in grado di esplorare le implicazioni della gestione della rabbia insieme al tuo partner e sarete entrambi in grado di affrontarla insieme. E, quando lavori sulla gestione della rabbia con il tuo partner al tuo fianco, hai maggiori probabilità di avere successo!

Come si riceve consulenza per la rabbia?

Centinaia di studi hanno esplorato l'efficacia delle terapie per la gestione dello stress e della rabbia. Diversi articoli pubblicati sulla terapia della terapia per la gestione della rabbia nell'ambito dell'APA suggeriscono che circa il 75% delle persone che ricevono la terapia per la gestione della rabbia è migliorata in modo significativo.

Per prima cosa, devi trovare un terapista per la gestione della rabbia. Puoi trovare terapisti che operano uno a uno e faccia a faccia, uno contro uno tramite la teleterapia con terapisti o in corsi di gestione della rabbia di gruppo. Quando cerchi terapisti per la teleterapia, dovresti sempre considerare i vantaggi della teleterapia. Ad esempio, quando si opta per la teleterapia da parte di terapisti rispetto a un approccio faccia a faccia più tradizionale, di solito è possibile risparmiare molto tempo, fatica e denaro nel processo di ottenere un aiuto professionale per i problemi di gestione della rabbia.

Il modo tipico per ottenere un consiglio è vedere uno psicologo. Sebbene abbiamo parlato molto della CBT, esistono altri metodi tra cui:

  • Terapia familiare: affrontare i conflitti e migliorare la comunicazione. Inoltre, aiuta a gestire i problemi di rabbia e i disturbi della personalità genitoriale. Ancora una volta, se noti un pattern di disturbi alimentari in famiglia, potresti usare la terapia familiare per affrontare efficacemente il problema.
  • Terapia psicodinamica: la rabbia spesso accompagna altre sfide come disturbi alimentari violenti e diversi tipi di disturbi alimentari, schizofrenia, autostima sessuale, disturbo da stress post-traumatico o problemi di alcol. Quindi, psicologi o terapisti usano l'auto-riflessione per concentrarsi sulle radici del problema.

Rivolgersi a un consulente è più facile di quanto non fosse un tempo, potresti metterti in contatto online tramite i loro social media. Inoltre, puoi chiamare i loro numeri, disponibili sul loro sito web. Se hai intenzione di rivolgerti a un consulente, probabilmente esaminerai come esprimi rabbia e pensieri. Dovrai anche spiegare tutto per l'altra persona. Sfortunatamente, non tutte le lezioni o sessioni di gestione della rabbia terapeutica utilizzano prove scientifiche recenti. Pertanto, si desidera cercare personale qualificato con esperienza adeguata. Stai cercando una struttura che offra follow-up, trattamento e valutazione.

Perché mi arrabbio così facilmente?

Avendo stabilito che la rabbia è una normale risposta a una minaccia, alcune persone hanno difficoltà a gestirla. Ognuno ha un fattore scatenante inclusa la provocazione. Tuttavia, alcuni altri sintomi sono comuni. Le persone si arrabbiano quando sentono:

  • Minacciato
  • Impotente o impaurito
  • Non rispettato

Il fatto che le persone tendano a interpretare le situazioni in modo diverso è il motivo per cui alcune persone si arrabbiano rapidamente. Ad esempio, una condizione che potrebbe farti arrabbiare potrebbe non far arrabbiare le altre persone. È chiaro quindi che l'interpretazione e la reazione alle circostanze derivano da diversi fattori come:

  • Esperienze precedenti: se in passato hai avuto esperienze legate a traumi, abusi o bullismo e non sei riuscito a esprimere la tua rabbia, potresti comunque provare sentimenti di rabbia residui. Quindi, potresti trovare sempre certe situazioni impegnative. In quanto tale, la sensazione presente può essere una reazione alla tua esperienza passata.
  • Stato attuale (problemi personali): ogni giorno presenta sfide diverse, quindi potresti sentirti arrabbiato rapidamente. Potresti annegare in un elenco di cose da fare, il che rende più difficile accedere alle tue emozioni. Se non trovi altri modi per gestire anche lo stress, potresti arrabbiarti spesso. Anche la rabbia a volte si trasforma in dolore, soprattutto se hai perso una persona cara e hai difficoltà a farcela. Se anche tu non dormi abbastanza, diventi irritabile e arrabbiato.
  • Infanzia ed educazione: potresti essere cresciuto recitando la tua rabbia, quindi non sai come gestire la rabbia man mano che cresci. Ciò significa esplosioni, schiocchi o urla.

Dalla tua educazione, potresti inconsciamente imparare a tacere perché trovare un modo per esprimere la tua rabbia da bambino ha dato luogo alla punizione.

  • Un ricordo. Eventi come incidenti o traffico. In alcuni casi eccezionali, anche i cambiamenti ormonali possono causare rabbia.

Indipendentemente da ciò che scatena la tua rabbia o da come reagisci alle situazioni, il modo in cui affronti le tue emozioni è fondamentale. Questo è il primo passo verso la gestione della rabbia in terapia.