In che modo la consulenza per il disturbo da stress post-traumatico può giovare a te e alla tua relazione

Il disturbo da stress post-traumatico può essere dannoso sia per la salute che per la salute mentale delle persone intorno a te. Spesso le persone con PTSD sono così prese dalla loro mente che non si rendono conto di come la loro malattia stia influenzando coloro che li circondano. Il disturbo da stress post-traumatico è una condizione molto curabile e se agisci rapidamente e segui i trattamenti appropriati tu e il tuo partner potete superare questo momento difficile.

Cos'è il disturbo da stress post-traumatico?



Fonte: pexels.com

Il disturbo post-traumatico da stress, o disturbo da stress post-traumatico, è un disturbo d'ansia che deriva da un evento traumatico. L'evento traumatico potrebbe essere accaduto a te, o forse eri solo un testimone o influenzato dall'evento in qualche altro modo. La causa più comunemente nota di PTSD è il coinvolgimento militare da parte dei veterani. Tuttavia, chiunque sia stato in un evento traumatico può avere PTSD.



In effetti, il disturbo da stress post-traumatico colpisce quasi 8 milioni di persone ogni anno e circa l'8% di tutti gli americani sperimenterà il disturbo da stress post-traumatico a un certo punto della loro vita. Quelli con PTSD che cercano consulenti PTSD e altri trattamenti hanno maggiori probabilità di superare la condizione e tornare a vivere una vita normale. C'è speranza e non dovresti esitare a chiedere aiuto.

Come il trattamento del disturbo da stress post-traumatico influisce sulle relazioni



Quando un partner ha PTSD, può influenzare notevolmente le tue relazioni. Influisce sui tuoi rapporti con i tuoi genitori, i tuoi figli e soprattutto il tuo coniuge. Il modo in cui ti senti può farti allontanare dai tuoi amici e dalla tua famiglia perché non vuoi essere un peso per loro. Questo, combinato con una mancanza di comunicazione, può essere dannoso per le relazioni.



Secondo Make the Connection, un'organizzazione che aiuta le persone con PTSD, alcuni dei modi in cui PTSD può influire sulle relazioni sono:

  • Sentimenti di essere frainteso o che la tua famiglia non capisce;
  • Discussioni frequenti con le persone che ami;
  • Sentirsi emotivamente distante dal proprio partner;
  • Sentirsi come se i tuoi figli fossero scollegati da te;
  • Evitare le persone a cui tieni;
  • Essere nervoso, nervoso, irritabile e veloce all'ira;
  • Auto-medicazione con droghe o alcol;
  • Disturbi alimentari e del sonno;
  • Sentimenti di disperazione o inutilità;
  • Scarsa memoria;
  • O avere difficoltà a superare ogni giorno.

Se stai notando queste cose su te stesso, è probabile che le tue relazioni ne soffrano. Una relazione sana si basa sulla fiducia, sulla comunicazione e sulla vicinanza emotiva. Quando queste cose vacillano a causa del disturbo da stress post-traumatico, la relazione può sembrare rapidamente andare in pezzi. Fortunatamente, ci sono trattamenti di grande successo per il disturbo da stress post-traumatico e per le coppie che stanno vivendo queste difficoltà.

Trattamenti comuni per il disturbo da stress post-traumatico

Fonte: pexels.com



Ci sono diversi trattamenti disponibili per il disturbo da stress post-traumatico a tua disposizione. Il trattamento PTSD più comune ed efficace è la psicoterapia. Esistono molti diversi tipi di psicoterapia che sono utili ai pazienti con disturbo da stress post-traumatico e ai loro coniugi. Spesso vengono prescritti anche farmaci per gestire i sintomi durante il trattamento.

Esistono più trattamenti per il disturbo da stress post-traumatico perché ognuno è diverso. Ciò che funziona per una persona potrebbe non funzionare per un'altra. All'inizio della psicoterapia può essere difficile per il terapeuta valutare quale terapia sarà più efficace per te. A volte c'è un periodo di tentativi ed errori prima di iniziare a vedere un miglioramento. È importante che tu non ti arrenda. Comunica con il tuo terapista e fagli sapere cosa funziona per te e cosa no. Un buon terapista si adatterà e proverà terapie diverse finché non verrà trovata ed eseguita quella giusta.

Terapia comportamentale cognitiva (CBT)

La terapia cognitivo-comportamentale, o CBT, è il tipo più comune di psicoterapia utilizzato oggi. Nella terapia cognitivo-comportamentale, l'obiettivo è esaminare pensieri e comportamenti, vedere come stanno influenzando la tua vita e la tua visione del mondo, e quindi cambiare attivamente quei pensieri e comportamenti nel tempo. Si tratta di essere più consapevoli di sé e di prendere provvedimenti per cambiare la propria realtà.

Esistono diversi tipi di CBT che vengono utilizzati nel trattamento del PTSD secondo l'Anxiety and Depression Association of America. Ancora una volta, ricorda che non tutte le terapie funzionano per ogni paziente e potrebbe essere necessario del tempo per trovare quella giusta per te. Se qualcuno di questi risuona particolarmente con te, chiedi al tuo terapeuta se ha esperienza in quel tipo di terapia.

Terapia di elaborazione cognitiva (CPT)

La terapia di elaborazione cognitiva, o CPT, utilizza i principi della terapia cognitivo-comportamentale per cambiare il modo in cui pensi a un evento traumatico e il suo impatto sulla tua vita e sul mondo come lo vedi. Si concentra sul modo in cui pensi a te stesso, agli altri e al mondo dopo aver subito un trauma devastante. Esaminerai il trauma che si è verificato e come influisce sui tuoi pensieri e punti di vista. Imparerai anche come esaminare i tuoi pensieri per vedere se sono supportati da fatti o da un prodotto del trauma. Esiste un'ampia gamma di traumi che possono essere trattati efficacemente con la CPT.

Esposizione prolungata

Quando hai il disturbo da stress post-traumatico, ci sono alcuni fattori scatenanti che ti ricordano il trauma. È naturale evitare questi fattori scatenanti perché non vuoi sentirti in quel modo. Tuttavia, mentre evitare i trigger può farti sentire meglio a breve termine, è un ostacolo al recupero dal PTSD. La terapia di esposizione prolungata ti espone a trigger intenzionalmente desensibilizzati a loro in modo che tu possa iniziare a superare il trauma che ha causato la tua condizione.

Desensibilizzazione e ritrattamento del movimento oculare (EMDR)

Fonte: pexels.com

La desensibilizzazione e il ritrattamento del movimento oculare, o EMDR, è un tipo di psicoterapia che aiuta i pazienti a elaborare i loro ricordi traumatici. In questa terapia, ti verrà chiesto di pensare al trauma mentre ascolti un suono o guardi un movimento avanti e indietro. L'idea è che stai riprogrammando il tuo cervello su come pensi all'evento traumatico. Mentre alcune ricerche dimostrano che questo è un trattamento efficace, alcuni studi suggeriscono che sta pensando all'evento che funziona e il movimento avanti e indietro ha poco a che fare con il successo del trattamento.

Stress Inoculation Training (SIT)

Questo tipo di terapia cognitivo-comportamentale ti insegna come affrontare lo stress che accompagna il PTSD. Questa terapia consiste nell'imparare le capacità di coping e i modi in cui puoi ridurre la quantità di stress che provi di fronte a ricordi o pensieri dell'evento traumatico. Questo può essere un trattamento autonomo, ma il più delle volte viene utilizzato in combinazione con altri tipi di trattamento. Il tuo terapeuta potrebbe concentrarsi prima su questo trattamento per aiutarti a gestire i sintomi, quindi passare ad altre terapie che trattano il disturbo da stress post-traumatico.

Terapia centrata sul presente

L'attuale terapia centrata è uno dei pochi trattamenti di psicoterapia del disturbo da stress post-traumatico che non si basa sulla terapia cognitivo comportamentale o sull'elaborazione del trauma. Nella terapia centrata sul presente, ti concentrerai sui problemi e sulle soluzioni presenti. In questo tipo di terapia, imparerai come il trauma ha avuto un impatto sulla tua vita, oltre a tecniche di coping per affrontare lo stress e il distacco che spesso derivano dal disturbo da stress post-traumatico.

Farmaci

Sebbene i farmaci per il disturbo da stress post-traumatico siano generalmente prescritti temporaneamente, possono essere molto utili nella gestione dei sintomi durante il recupero dal disturbo da stress post-traumatico. Il tipo più comune di farmaci prescritti per il disturbo da stress post-traumatico è una classe di antidepressivi chiamati inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina o SSRI. I farmaci più comuni da prescrivere per PTSD, secondo Web MD, sono:

  • Prozac (fluoxetina)
  • Paxil (paroxetina)
  • Zoloft (sertralina)
  • Effexor (venlafaxina)

Di questi quattro farmaci, gli unici due approvati dalla FDA specificamente per il disturbo da stress post-traumatico sono la paroxetina e la sertralina. Altri farmaci prescritti off-label per il trattamento dei sintomi di PTSD includono:

  • Altri antidepressivi
  • Inibitori della monoamino ossidasi (IMAO)
  • Antipsicotici
  • Beta-bloccanti
  • Benzodiazepine (farmaci anti-ansia)

Ancora una volta, questi farmaci trattano solo i sintomi del PTSD. Per riprendersi veramente e andare avanti con la tua vita, dovrai partecipare a qualche psicoterapia per un po 'di tempo in modo da poter elaborare il trauma e superarlo.

PTSD e terapia di coppia

Se hai un compagno di vita o un coniuge, il trattamento per il disturbo da stress post-traumatico dovrebbe quasi sempre includere la terapia di coppia. La terapia di coppia va di pari passo con qualsiasi trattamento PTSD. Il modo in cui il tuo partner reagisce ai sintomi del disturbo da stress post-traumatico spesso può peggiorare le tue condizioni e causare più problemi. Mentre cercano di essere di supporto, alcune delle loro risposte alla tua condizione possono essere dannose. L'unico modo per assicurarti che tu e il tuo partner siate sulla stessa pagina e che possano supportarvi durante il vostro momento difficile è lavorare con un terapista che possa sottolineare questi problemi e aiutarvi a correggerli entrambi.

Come i partner influenzano il disturbo da stress post-traumatico

I partner influenzano il disturbo da stress post-traumatico in diversi modi. Spesso parte del problema con le relazioni mentre un partner ha PTSD è che l'altro partner non comprende appieno le condizioni del proprio partner. Questa mancanza di comprensione può portare a comportamenti o risposte potenzialmente dannosi. L'intorpidimento emotivo sperimentato dalla persona con PTSD può portare al risentimento e all'evitamento da parte del partner, il che non fa che esacerbare la situazione. Anche le risposte all'irritabilità e alla rabbia rapida che a volte accompagnano il disturbo da stress post-traumatico possono rendere le cose difficili.

Elementi Di Terapia Di Coppia Per PTSD

La prima parte della terapia di coppia per il disturbo da stress post-traumatico si concentrerà sull'insegnare sia al coniuge che al paziente esattamente cosa sia il disturbo da stress post-traumatico ed esaminerà come influisce sulla relazione. Nella seconda fase della terapia, alle coppie viene insegnato a passare da un modello di evitamento a un modello di approccio. Avvicinarsi al problema e comunicare gli uni con gli altri è la chiave per salvare la relazione, oltre ad essere utile per superare completamente il disturbo da stress post-traumatico.

Spesso i partner cercano di aiutare i pazienti con disturbo da stress post-traumatico ad affrontare la loro condizione dando loro ciò che sembrano desiderare, ovvero evitare situazioni sociali e potenzialmente anche l'un l'altro. Cedendo a questi sintomi, i partner impediscono al loro paziente con disturbo da stress post-traumatico di riprendersi. Infine, la terapia si concentra sulle convinzioni che ogni partner ha sul disturbo da stress post-traumatico e su come i sintomi influiscono sulla loro vita.

Suggerimenti o gestione del disturbo da stress post-traumatico nelle relazioni

Se hai una relazione, ci sono alcune cose che puoi fare da solo che ti aiuteranno a mantenere una relazione sana mentre cerchi un trattamento per il disturbo da stress post-traumatico. Alcuni dei suggerimenti che ti aiuteranno ad affrontare le tue relazioni includono:

Fonte: pexels.com

  • Prepara un piano su come comunicherai con il tuo coniuge quando i tuoi sintomi sono in aumento, o ti imbatti in un fattore scatenante per i tuoi sintomi di PTSD.
  • Ascolta veramente ciò che il tuo partner e gli altri hanno da dire sulle tue reazioni e sul tuo comportamento.
  • Sii socievole, ma non sopraffarti.
  • Trova dei modi per trascorrere del tempo con il tuo partner, i tuoi amici e la tua famiglia in un modo che non sia emotivamente o fisicamente impegnativo.
  • Assicurati di non dormire troppo o troppo poco. Ottenere la giusta quantità di sonno è importante per la gestione dei sintomi.
  • Mantieni una dieta sana e mangia bene.

Se fai queste cose mentre stai affrontando la terapia individuale e di coppia per il disturbo da stress post-traumatico, ti aiuterà a mantenere relazioni sane mentre lavori per superare questo momento difficile.

Come possono aiutare i consulenti per il disturbo da stress post-traumatico

I consulenti per il disturbo da stress post-traumatico possono aiutare in diversi modi. In primo luogo, i consulenti PTSD che hanno familiarità con i diversi tipi di psicoterapia utilizzati nel trattamento del PTSD possono aiutarti a recuperare parzialmente o completamente dalla condizione. In secondo luogo, i consulenti PTSD possono lavorare con te e il tuo partner in modo che tu possa superare le difficoltà relazionali che derivano dal PTSD e dai suoi sintomi. Infine, i consulenti del disturbo da stress post-traumatico possono essere disponibili per discutere con te o con te e il tuo partner insieme situazioni e problemi specifici che sorgono nella tua relazione.

Trovare consulenza PTSD vicino a me

Con tutte queste informazioni, si spera che tu sia pronto a cercare un trattamento per la tua condizione di PTSD. In tal caso, la tua prossima domanda è probabile: 'Come posso trovare una consulenza per il disturbo da stress post-traumatico vicino a me?' Esistono diversi modi per trovare l'aiuto di cui hai bisogno.

Potresti iniziare con il tuo medico di base per ottenere un rinvio a un terapista. Puoi anche ottenere rinvii per la consulenza PTSD dalla tua compagnia di assicurazione sanitaria. Se non hai un'assicurazione sanitaria o un medico di base, puoi trovare la consulenza PTSD vicino a te attraverso una semplice ricerca su Google.

In alcune zone, in particolare al di fuori delle città, trovare una consulenza per il disturbo da stress post-traumatico vicino a te può essere difficile o impossibile. Ci sono solo così tanti psicoterapeuti addestrati nel trattamento del disturbo da stress post-traumatico in una determinata area. Se non riesci a trovarne uno o se ne trovi uno già in overbooking, può essere molto scoraggiante. Può anche essere scoraggiante trovare una consulenza per il disturbo da stress post-traumatico e non essere in grado di permettersela.

Per fortuna, ci sono altre opzioni. La consulenza online è un ottimo modo per assicurarti di ricevere l'aiuto di cui hai bisogno. È più economico della terapia tradizionale in un luogo fisico e fisico, ma i terapisti sono esperti nei trattamenti per il disturbo da stress post-traumatico proprio come qualsiasi altro terapista o consulente autorizzato. È anche più conveniente perché puoi partecipare alla terapia da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento.

Una delle migliori piattaforme di consulenza online è ReGain. ReGain lavora con consulenti e terapisti di coppia autorizzati nel tuo stato. Puoi accedere facilmente a una consulenza PTSD a prezzi accessibili tramite chat online, chat vocale o chat video. Se soffri di disturbo da stress post-traumatico e la tua relazione sta soffrendo con te, contatta ReGain oggi per iniziare.