Come individuare il meccanismo di difesa della proiezione

Forse ti è già successo prima.

Qualcuno ti critica per un comportamento particolare. Forse era qualcuno vicino a te: una madre che criticava le abitudini alimentari, un coniuge che criticava la procrastinazione o un amico che rimproverava il tuo ritardo.



Successivamente, noti che la persona che ti ha criticato ha la stessa abitudine. Oppure la persona ammette che quella pratica dannosa era qualcosa che hanno dovuto superare in passato.

Prima di dare per scontato che questa persona sia semplicemente un ipocrita, comprendi che potrebbe essere una risposta psicologica subconscia. In effetti, è un comportamento estremamente comune.

A volte, ci sono verità negative su noi stessi o sul mondo che sono difficili da affrontare consapevolmente. La figlia di Sigmund Freud, Anna Freud, ha teorizzato che la mente subconscia gestisce queste difficili verità attraverso una serie di meccanismi di difesa. Uno dei più comuni si chiama & lsquo; proiezione. & Rsquo;

Allo stesso modo, possiamo proiettare un film su un muro, possiamo proiettare le nostre emozioni su altre persone.


In questo articolo, spiegheremo a fondo cos'è un meccanismo di difesa dalla proiezione e come individuarlo sia in te stesso che negli altri.

Cos'è un meccanismo di difesa?

Fonte: rawpixel.com

Un meccanismo di difesa è una risposta verbale utilizzata per deviare dal conflitto o dallo stress. Nello sport, un difensore è responsabile di scongiurare qualsiasi minaccia avversaria, il che è simile a quello che facciamo quando usiamo un meccanismo di difesa in una conversazione.

Abbiamo familiarità con la difesa fisica in un combattimento e persino con la difesa verbale in un dibattito. Ma a volte, usiamo meccanismi di difesa per proteggerci da verità sfortunate, difficili o frustranti.

Cos'è il meccanismo di difesa dalla proiezione?

La proiezione è una risposta psicologica. Il meccanismo di difesa della proiezione è quando proietti la tua paura o insicurezza su qualcun altro. Ad esempio, pensa a qualcuno che soffre di dismorfismo corporeo. Se quella persona dice a un amico che l'amico sta mangiando troppo, sarebbe una proiezione di preoccupazioni e ansie personali.


La maggior parte delle volte, la proiezione viene effettuata nel processo di tentativo di comprendere i pensieri o i comportamenti di un'altra persona. Dì che c'è qualcuno nel tuo ufficio che semplicemente ti strofina nel modo sbagliato. Per nessun motivo evidente, questa persona ti infastidisce. Ma quando gli altri notano un conflitto tra te e il tuo collega, dici che l'altra persona ti odia. Non hai alcun supporto per giustificare questa affermazione, ma nessuno di voi va d'accordo, e potrebbe essere più facile proiettare in modo sprezzante questa emozione piuttosto che ammettere che sei tu l'istigatore.

Molte persone non sono in grado di identificare quando stanno proiettando perché è una difesa inconscia che il tuo ego usa per giustificare o dare un senso a una situazione.

Da dove ha avuto origine il meccanismo di difesa dalla proiezione?

Meccanismi di difesa e ricerca empirica vanno di pari passo, fino all'era freudiana. Sigmund Freud e sua figlia, Anna Freud, sono responsabili del concetto di proiezione psicologica. Freud ha dedicato molto tempo all'identificazione e allo sviluppo dell'idea del meccanismo di difesa della proiezione. In breve, l'ha coniato come metodo per le difese dell'Io per affrontare tutte le insicurezze che non può cambiare attribuendole a qualcun altro.

I meccanismi di difesa freudiani avevano un focus specifico sui desideri sessuali e aggressivi che sono in conflitto con l'io. Secondo lo psicologo, una difesa freudiana è usata così frequentemente che la personalità si sviluppa attraverso l'atto di nascondere questi desideri.

Naturalmente, la proiezione psicologica è solo una delle difese dell'Io all'interno dei meccanismi di difesa originali.

Quali sono i meccanismi di difesa?

Per comprendere il meccanismo di difesa della proiezione, è importante capire l'ombrello sotto il quale cade. Sebbene l'elenco dei meccanismi di difesa psicologica si sia sviluppato da Freud, questi sono comunemente riconosciuti come i meccanismi di difesa originali:

  • Repressione:
Fonte: rawpixel.com

Questo meccanismo di difesa psicologica implica che in senso figurato si spingano paure, stress e ansie fino a un livello inconscio. La repressione può essere vista frequentemente con persone che hanno subito un trauma come metodo per cercare di dimenticare.

Anche se l'emozione o il trauma vengono spinti verso il basso, spesso riaffiorano ostinatamente in modi diversi.

  • Rifiuto:

La maggior parte delle persone ha familiarità con la negazione perché è abbastanza comune e più facile da individuare. La negazione è il rifiuto di accettare la realtà di una situazione. È comune quando le informazioni o una situazione sono troppo travolgenti per essere elaborate dal cervello.

La negazione è anche una delle fasi comuni del dolore. Alla prima notizia della morte di una persona cara, le persone a volte possono rifiutare l'informazione, sostenendo che ci deve essere stato un errore.

  • Regressione:

La regressione implica un movimento figurativo all'indietro. Se qualcuno ha paura del futuro, potrebbe tornare brevemente alla casa della sua infanzia nel tentativo di acquisire un senso di sicurezza. Un altro esempio può essere visto nei bambini piccoli o nei bambini delle scuole elementari quando sviluppano responsabilità o sperimentano la gelosia di un fratello minore.

L'aspetto della regressione può dipendere in larga misura dalla tua infanzia. Potrebbe essere visto quando qualcuno mostra comportamenti di coping come fare i capricci, gridare o piangere in contesti inappropriati.

  • Formazione di reazione:

Questa difesa psicologica implica l'atto di sovracompensare. Se qualcuno è consapevole di essere troppo rumoroso, potrebbe fare l'esatto contrario in una forma esagerata sussurrando.

Ad esempio, se una persona viene derisa da bambino per aver pianto, quindi sviluppa insicurezza riguardo all'essere percepita come debole, potrebbe esibirsi in modo eccessivamente 'duro'. comportamento per ribellarsi a questa insicurezza. A volte questo si manifesta come quella che a volte viene chiamata 'mascolinità tossica'.

  • Sublimazione:

Freud considerava questo il meccanismo di difesa psicologica più salutare perché è quando prendi la tua frustrazione o ansia e la metti in qualcosa di produttivo. Ad esempio, se stai provando tensione e rabbia, forse lo fai uscire attraverso un ottimo allenamento.

Fonte: rawpixel.com

Freud ha affermato che questo meccanismo di difesa era un segno di maturità. È un modo per prendere un'emozione dolorosa, come l'iperattività, e indirizzarla a qualcosa di produttivo come l'atletica.

  • Proiezione:

Come accennato in precedenza, questo è l'atto di proiettare le tue emozioni e insicurezze su un'altra persona.

In generale, di tanto in tanto utilizziamo tutti una varietà di meccanismi di difesa. Che si tratti di mezzi interni o esterni, repressione, proiezione, negazione, repressione, formazione della reazione e sublimazione richiedono tutti l'eliminazione dei sentimenti indesiderati. Ad esempio, sbarazzarsi di queste ansie esternamente implicherebbe la sublimazione e la negazione sarebbe il prodotto di un tentativo di interiorizzazione.

Sebbene non sia una difesa originale, la razionalizzazione è una difesa utilizzata nel processo di giustificazione di qualcosa che tipicamente si oppone all'ego. Una persona che prende parte all'iper-razionalizzazione può provare a spiegare le proprie emozioni inserendole in un contesto più razionale. Nella loro mente, questo giustifica e scusa l'emozione. Ad esempio, dopo essere stato rifiutato per un lavoro, puoi razionalizzare i tuoi sentimenti rifiutati dicendo: 'Quella compagnia non è comunque niente di speciale'.

In questo articolo, presteremo maggiore attenzione alla formazione, alla proiezione e all'ego in generale.

Che aspetto ha il meccanismo di difesa dalla proiezione

Ci sono altri modi in cui la difesa si manifesta nella proiezione; spostamento, annullamento e isolamento sono alcuni esempi.

Lo spostamento, come la proiezione, implica lo sfogo di emozioni negative su un'altra persona, di solito una persona immeritevole. Supponi di avere problemi con un supervisore. Invece di urlare al tuo capo, potresti sfidarlo a un compagno di stanza o al coniuge. Questa è considerata aggressione sfollata. Lo spostamento della proiezione è probabilmente la combinazione più probabile per lavorare in tandem.

L'annullamento implica il processo di svelare un pensiero o un comportamento negativo facendo l'opposto. Mentre l'isolamento consiste nel rimuovere l'emozione dall'esperienza di cui desideri liberarti. Pertanto, i sentimenti e l'evento sono isolati, quasi come una dissociazione.

Che si tratti di spostamento, annullamento, isolamento, sublimazione, proiezione o formazione di reazioni, la maggior parte delle persone abbraccia meccanismi di difesa per proteggere l'ego.

L'Ego

Abbiamo parlato dell'ego un bel po 'di volte, quindi analizziamolo. Lo studio della psiche umana è stato suddiviso da Freud in tre categorie:

  1. ID: Altrimenti descritto come i tuoi bisogni e desideri più basilari e privati.
  2. Ego: il collegamento che opera per realizzare i desideri dell'ID nel mondo.
  3. Super-Ego: la parte della psiche che è tutta consapevole - sia dell'ID, dell'ego e del mondo in cui deve avere successo. Il Super-io ha la più alta responsabilità di raggiungere la realizzazione entro i confini della nostra società.

Probabilmente hai sentito qualcuno essere chiamato & ldquo; egoista. & Rdquo; Questo termine ha tipicamente una connotazione negativa ed è usato per descrivere qualcuno che è principalmente auto-coinvolto. Questo tipo di persona potrebbe essere più attratto dal meccanismo di difesa della proiezione poiché la proiezione psicologica è radicata nello spingere i propri tratti della personalità su un altro.

Ma, secondo Freud, tutti noi abbiamo un & lsquo; ego. & Rsquo; L'ego è la tua mente cosciente. Tuttavia, a volte è in conflitto con l'ego. Ad esempio, forse il tuo & lsquo; id & rsquo; desidera lasciare un esame importante e andare a prendere un hamburger. Ma il tuo Super-Io ti dice che questo non sarebbe socialmente accettabile. Questo crea un conflitto, anche nella tua mente. Forse sei felicemente sposato, ma tuo figlio vuole avere una relazione. Il fatto che il tuo id desideri queste cose primordiali e strane potrebbe danneggiare la tua percezione di te stesso come persona leale e morale.

Conflitti e ansie provengono anche dalla realtà della vita quotidiana. Forse le notizie sono violente e inquietanti e tu non vuoi elaborarle tutte.

Questo è un sacco di conflitti, anche solo in un giorno! Sarebbe estenuante affrontare tutto di petto. I meccanismi di difesa intervengono per proteggere il tuo ego, i tuoi pensieri coscienti, dalle ansie dei conflitti nella tua mente e nel mondo che ti circonda.

Individuazione del meccanismo di difesa della proiezione

Nella sua formazione più semplice, la proiezione può sembrare quasi una manipolazione.

Questa forma di proiezione psicologica è talvolta vista con persone più narcisiste. Il narcisismo e la proiezione hanno senso in tandem, perché il narcisismo, come la proiezione, implica pensare prima a se stessi piuttosto che alla persona con cui stai parlando. La proiezione è una malattia mentale? No, ma il narcisismo può essere un disturbo della personalità. I segni del disturbo narcisistico di personalità includono:

Fonte: pexels.com
  • Grandioso senso di importanza personale
  • Dà priorità al potere, al successo e all'idealismo
  • Lotta con empatia e intimità
  • Cerca attivamente l'attenzione
  • Relativamente instabile o inadattabile a situazioni impreviste

Tuttavia, è essenziale notare che tutti utilizzano questo meccanismo di difesa. Probabilmente lo userai o l'hai usato ad un certo punto della tua vita. Non è una decisione consapevole, potresti nemmeno rendertene conto.

Ma la prossima volta che provi frustrazione o rabbia verso un'altra persona, chiediti: stanno esibendo una qualità che io stesso ho? Sto proiettando su di loro le mie insicurezze?

È mentalmente sano essere consapevoli delle proprie insicurezze. Più riesci a perdonare te stesso, meglio sarai nel perdonare le altre persone.

Come si risponde al meccanismo di difesa della proiezione?

Naturalmente, non tutti coloro che usano la proiezione psicologica sono narcisisti. Pensa a un amico che si preoccupa molto, si preoccupano anche per te? O si preoccupano per te?

Se sei il destinatario della proiezione, forse fermati a considerare se i sentimenti sono condivisi o meno, o se sono un prodotto delle altre persone & rsquo; insicurezze.

La proiezione psicologica non viene generalmente utilizzata con intenti dannosi. Se ritieni che la proiezione psicologica di una persona abbia un impatto negativo sul tuo benessere mentale, puoi sempre considerare di escluderla dalla conversazione.

È essenziale riconoscere quando qualcuno sta proiettando, perché potrebbe impedirti di prendere personalmente la sua frustrazione. È difficile essere offesi dagli attacchi di qualcuno se riconosci che ti stanno semplicemente usando come una tela per gestire le proprie insicurezze.

Inoltre, chiediti se hai utilizzato anche questo meccanismo. Hai mai rimproverato qualcuno per aver mostrato insicurezza contro te stesso?

Ricerca moderna

I meccanismi di difesa e la ricerca empirica sono insieme essenziali per comprendere come si sono evoluti gli esseri umani e la psicologia. Fin dai giorni di Freud, gli psicologi hanno studiato e disimballato le difese dell'Io che vanno dalla formazione della reazione, proiezione, spostamento all'isolamento, sublimazione e negazione al fine di determinare credibilità e modelli.

La formazione della reazione (come abbiamo esaminato in precedenza implica una sovracompensazione), i meccanismi di difesa e le scoperte empiriche mostrano che questa difesa psicologica ha collegamenti con il razzismo e l'omofobia.

Una persona insicura riguardo alla propria sessualità può attaccare o sminuire gli altri che sono più aperti. Allo stesso modo, una persona che potrebbe essere ragionevolmente nervosa all'idea di apparire razzista potrebbe fare di tutto per essere spiacevolmente gentile con una persona di colore.

Fonte: pexels.com

Sia nella realtà che nella psicologia accademica, la formazione della reazione, la proiezione e lo spostamento della proiezione della formazione sono importanti da identificare prima che altre persone ne siano influenzate. Allo stesso modo, è importante identificare altre difese dell'Io come la negazione, la repressione e la rimozione prima che si danneggino.

Sii onesto con te stesso riguardo alle tue insicurezze e ansie. Saresti sorpreso di quanto siano normali. Una volta che li riconosci e li capisci, puoi impedire loro di controllare te e le tue reazioni.

Carl Jung, un altro psicoanalista, una volta disse: 'Finché non renderai conscio l'inconscio, dirigerà la tua vita, e lo chiamerai destino'.

Conclusione

Il subconscio è uno strumento potente che è spesso frainteso e mal gestito. È importante comprendere questi meccanismi di difesa, come la proiezione psicologica, per accrescere le nostre capacità di comunicazione e prenderci cura della nostra salute mentale e di chi ci circonda.

Questo articolo non intende in alcun modo sostituire un aiuto psicologico professionale. Se desideri parlare con un consulente professionista, puoi parlare con qualcuno online su un sito web come Regain.Us. Ottieni una consulenza gratuita per scoprire se dovresti cercare ulteriore aiuto.