La consulenza per la gestione della rabbia è giusta per me e quando dovrei cercarla?

Fonte: rawpixel.com

La rabbia è un'emozione umana normale e sana che tutti sperimentano di volta in volta. La rabbia può essere utile se gestita correttamente, permettendoci di identificare circostanze ingiuste ed esprimere i nostri bisogni o opinioni. In alcuni casi, tuttavia, la rabbia può diventare incontrollabile e avere un grave impatto negativo sulla tua relazione, sul tuo lavoro o su altre aree della tua vita. Le persone che si sottopongono a consulenza per la gestione della rabbia possono apprendere strumenti preziosi per diminuire e gestire la loro rabbia e le sue ramificazioni negative.



Che cos'è la consulenza per la gestione della rabbia?

La gestione della rabbia, chiamata anche consulenza della rabbia, è un tipo di terapia che aiuta un individuo a riconoscere quando sta cominciando ad arrabbiarsi ea rispondere in modo da disinnescare e controllare l'espressione di quella rabbia. Nella maggior parte dei casi, le tecniche di terapia cognitivo comportamentale (CBT) vengono utilizzate per identificare pensieri malsani e modelli comportamentali e correggerli.


La gestione della rabbia può coinvolgere la consulenza individuale o di gruppo, a seconda delle preferenze e delle risorse del cliente. Le sessioni di solito si verificano settimanalmente o tra diversi mesi, anche se possono verificarsi più o meno frequentemente a seconda dell'individuo. A differenza di altri tipi di terapia, la consulenza per la gestione della rabbia si concentra esclusivamente sul trattamento e la gestione della rabbia.

Quali sono i segni di un problema di gestione della rabbia?



Di per sé, la rabbia estrema è un sintomo, non una condizione diagnosticabile. Come accennato in precedenza, la rabbia è un'emozione normale che può essere importante in alcuni aspetti della vita. Ma un problema di gestione della rabbia può esprimersi in molti modi. Questi includono:



  • Sentimenti persistenti di rabbia, aggressività, irritabilità o insoddisfazione
  • Commenti taglienti o sarcasmo frequente
  • Insulti
  • Gridare o imprecare
  • Minacce di violenza
  • Oggetti di rottura
  • Violenza contro gli altri

Nella foga del momento, puoi dire o fare cose che causano danni gravi e duraturi alle tue relazioni. Anche se in seguito te ne pentirai, può essere difficile riparare il danno fatto.

Cosa causa problemi di rabbia?

Fonte: rawpixel.com


I problemi di rabbia si sviluppano a causa di molti fattori. Questi possono includere il modo in cui una persona viene cresciuta, lo stress cronico, le esperienze di vite passate, la violenza domestica e talvolta i disturbi neurobiologici. Forse non ti è mai stato permesso di esprimere le tue emozioni in modo sano o di essere stato testimone di esempi di esplosioni di rabbia. Molte persone che finiscono per cercare la gestione della rabbia hanno una storia di abusi fisici o emotivi.



I problemi di gestione della rabbia sono spesso legati a condizioni di salute mentale, tra cui depressione, disturbi d'ansia e disturbi da abuso di sostanze.

Disturbi della salute mentale che possono essere coinvolti

A volte l'aggressività, l'irritabilità o l'aumento della rabbia possono essere sintomi di varie condizioni mentali o di salute. Un professionista della salute mentale può valutare e diagnosticare eventuali problemi che potresti riscontrare, tra cui:

  • Depressione:La depressione è una delle condizioni di salute mentale più diffuse negli Stati Uniti, che colpisce fino a 16 milioni di adulti. I sintomi della depressione variano a seconda della persona e possono includere intorpidimento emotivo, perdita di interesse per le attività, isolamento sociale, irritabilità, stanchezza e sbalzi d'umore. L'irritabilità e la depressione aumentate si riscontrano più comunemente negli uomini con depressione.
  • Disturbo di sfida oppositiva (ODD):L'ODD è un tipo di disturbo comportamentale che coinvolge comportamento aggressivo, irritabilità e assunzione di rischi. ODD viene solitamente diagnosticato nei bambini, che spesso mostrano disprezzo verso qualsiasi figura autoritaria.
  • Disturbo esplosivo intermittente (IED):Affinché una persona possa essere diagnosticata con IED, deve avere episodi gravi e in corso di rabbia aggressiva e incontrollata. Queste istanze potrebbero non avere un trigger evidente. L'individuo può anche provare un costante senso di irritabilità e malcontento.
  • Disturbo da uso di sostanze:In alcuni casi, la rabbia può essere un sintomo di un disturbo da uso di sostanze, come l'alcolismo o l'abuso di droghe. La rabbia può essere espressa durante o dopo una situazione in cui un individuo ha abusato di queste sostanze.

La rabbia può anche essere un sintomo di un'altra condizione di salute mentale o fisica, come il Disturbo Post-Traumatico da Stress (PTSD) o il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (OCD). Se ritieni di avere una malattia mentale, cerca una diagnosi formale da un professionista qualificato.

Come faccio a sapere se la consulenza per la gestione della rabbia è giusta per me?

Fonte: rawpixel.com

La rabbia, più della maggior parte delle emozioni, ha il potenziale per essere distruttiva quando è estrema e mal gestita. La rabbia incontrollata può indurre le persone a scagliarsi contro i propri cari, essere aggressivi e violenti e avere uno scarso controllo degli impulsi. Può anche portare all'arresto, in alcuni casi. Se non vengono controllate, le persone con problemi di gestione della rabbia possono cadere vittime di abuso di alcol e droghe.

Spesso, una persona con un problema di gestione della rabbia non vede se stessa come se avesse un problema. Possono incolpare la loro rabbia su circostanze esterne e sulle altre persone nella loro vita. Possono avere amici, familiari o persino colleghi che li esortano a gestire meglio la loro rabbia, ma respingono questo consiglio come fastidioso o ingiusto.

Sfortunatamente, di solito non è fino a quando un individuo non affronta gravi conseguenze, come un arresto o la rottura di una relazione, che si rende conto della portata delle ramificazioni negative della propria rabbia.

Forse sei consapevole che la tua rabbia è fuori controllo, ma o pensi di poter risolvere il problema da solo o non sei sicuro di come smettere di perdere la pazienza. Forse hai provato quello che sembra tutto per domare la tua rabbia, senza molto successo.

Quando dovrei cercare la gestione della rabbia?

Un individuo è incoraggiato a cercare consulenza per la gestione della rabbia quando ci sono prove che la sua rabbia ha un impatto negativo sulla sua vita. Se hai costantemente difficoltà a gestire la tua rabbia, se le tue relazioni stanno soffrendo, se altre persone nella tua vita ti hanno detto che hai bisogno di aiuto, se hai provato di tutto da solo solo per finire cronicamente frustrato, è ''. È tempo di cercare la gestione della rabbia per controllare la tua rabbia prima che prenda il sopravvento sulla tua vita.

Gestione della rabbia richiesta dall'ordinanza del tribunale

In alcuni casi, compresi quelli che coinvolgono la violenza domestica, la gestione della rabbia può essere richiesta dal sistema giudiziario. L'ordinanza del tribunale o l'ufficiale di sorveglianza di solito determina la frequenza, la durata e diverse sessioni di terapia.

Gli obiettivi della consulenza per la gestione della rabbia

La consulenza per la gestione della rabbia cerca di aiutarti a controllare la tua rabbia in molti modi. In primo luogo, ti viene insegnato a identificare i fattori scatenanti per perdere la pazienza. Questo passaggio richiede uno sguardo onesto alle tue passate esplosioni di rabbia e a ciò che ti passa sotto la pelle.

I trigger possono assumere molte forme diverse, inclusi argomenti di conversazione, situazioni, interazioni con particolari persone o fattori di stress. Variano da persona a persona e dipendono dall'esperienza di vita di ogni individuo.

Una volta che tu e il tuo terapista avrete un quadro chiaro dei fattori scatenanti, potrete iniziare a sviluppare strategie personalizzate per riconoscere la vostra rabbia e gestirla in modo sano e non distruttivo. Imparerai come risolvere i problemi in modo più efficace, il che ti darà un senso di controllo. Imparerai anche come essere più assertivo in un modo che appare sicuro di sé e non aggressivo nei confronti degli altri.

Le strategie insegnate dipendono dal consulente. Possono includere:

  • Ristrutturazione cognitiva:La ristrutturazione cognitiva si riferisce al cambiamento attivo del modo in cui pensi. Quando raggiungiamo l'età adulta, abbiamo sviluppato modelli di pensiero automatico che guidano il nostro comportamento. Senza analizzare il nostro modo di pensare, ripeteremo gli stessi comportamenti, anche se sono dannosi. Le persone che lottano per controllare la loro rabbia di solito hanno distorsioni cognitive che le inducono a esagerare l'importanza di una situazione oa gonfiare le cose a dismisura. La ristrutturazione cognitiva implica l'identificazione di questi errori di pensiero e la loro sostituzione con alternative più sane e realistiche.
  • Consapevolezza:La consapevolezza è diventata ampiamente utilizzata in contesti psicologici per trattare condizioni come depressione, ansia, attacchi di panico, PTSD e disturbi della rabbia. La consapevolezza implica concentrare la propria consapevolezza sul momento presente senza giudicare o reagire a ciò che sta accadendo. Invece, osservi i tuoi pensieri, le tue emozioni e la tua esperienza con un certo livello di sano distacco, permettendoti di costruire uno spazio tra i tuoi impulsi e le tue azioni. Ricerche preliminari hanno indicato che la consapevolezza è utile per gestire i problemi di rabbia.
  • Esercizi di journaling:Il tuo terapista potrebbe volerti tenere un registro delle situazioni in cui perdi il controllo della tua rabbia, annotando i fattori scatenanti, il tuo stato d'animo e le conseguenze di ogni episodio. Potrebbero anche farti usare fogli di lavoro o cartelle di lavoro che ti aiutano ad analizzare i tuoi schemi di pensiero e le reazioni automatiche quando provi rabbia. Questi esercizi possono aiutarti a ottenere un quadro più chiaro di come la rabbia influisce sulla tua vita.
  • Tecniche di rilassamento:Il tuo terapista potrebbe insegnarti tecniche di rilassamento per ridurre lo stress generale. Ciò riduce la possibilità di un'esplosione aggressiva o distruttiva. Il rilassamento muscolare progressivo, la meditazione e gli esercizi di stretching possono aiutarti a rilassare il corpo e la mente se praticati regolarmente. Alcune tecniche di rilassamento, come la respirazione profonda, possono aiutarti a calmarti quando senti che la rabbia inizia a perdere il controllo.

Fonte: rawpixel.com

Quando è il momento di chiedere aiuto

Lottare contro la rabbia fuori controllo può essere difficile e isolante. Poiché le tue relazioni hanno un impatto negativo, potresti sentirti solo, frustrato e incompreso. Quando è il momento di cercare una terapia per la gestione della rabbia, è meglio entrare in contatto con un terapista con cui ti senti a tuo agio ad aprirti.

Regain.us offre una terapia online professionale a cui puoi accedere da qualsiasi luogo. Riceverai una consulenza personalizzata da un terapista esperto nelle tue aree di interesse, inclusa la gestione della rabbia, nonché qualsiasi condizione di comorbilità, come depressione o ansia. La rabbia non deve controllare la tua vita o rovinare le tue relazioni. Clicca qui per connetterti con l'aiuto di cui hai bisogno.