Cos'è la terapia della realtà? Tecniche e applicazioni

Ti senti solo o incompiuto, ma non sai come affrontarlo? Ti preoccupi di tenere un tetto sopra la testa o senti che è difficile per te rilassarti e divertirti? Apprezzi la risoluzione dei problemi trovando soluzioni pratiche incentrate sulle tue scelte? Se hai risposto sì a queste domande, la Terapia della realtà potrebbe essere un'ottima scelta per te.

Fonte: pixabay.com



La terapia della realtà si concentra sul futuro piuttosto che sul passato. Si concentra sullo sviluppo degli obiettivi e quindi sulla valutazione del tuo comportamento attuale in relazione al raggiungimento o all'allontanamento da tali obiettivi. Lega le tue motivazioni ai bisogni psicologici che tutti noi abbiamo: sopravvivenza, potere, amore e appartenenza, libertà e divertimento.

Sebbene non sia perfetto per tutti e per ogni problema, può essere un metodo potente. In questo articolo esploreremo le origini della terapia della realtà, i suoi obiettivi, le sue tecniche generali e come capire se è la scelta giusta per te.



Origini della terapia della realtà

La terapia della realtà è stata identificata per la prima volta come un approccio distinto alla psicologia umana da William Glasser negli anni '60. Ha stabilito che ci sono cinque bisogni fondamentali che ogni essere umano ha:



  • Sopravvivere
  • Avere il potere di ottenere, fare, imparare, ecc.
  • Amare gli altri e sentirsi amati in cambio / appartenere a un gruppo
  • Avere la libertà di fare scelte indipendenti (e assumersi la responsabilità di quella libertà)
  • Per potersi divertire e divertirsi

Il nome terapia della realtà è legato a due concetti fondamentali. Primo, che tutti abbiamo la tendenza a distrarci dalla realtà con fantasie piacevoli. Ogni volta che immagini cosa avresti dovuto dire a un collega o fantasticare di andare in vacanza, eviti la realtà a favore di piacevoli finzioni. Sebbene sembrino innocue, queste fantasie possono gradualmente distrarci dalle conseguenze delle nostre azioni e quindi rimuovere la motivazione per cambiare la nostra vita in meglio.



Due, che l'obiettivo di concentrarsi nella realtà per fare scelte migliori è una buona cosa. Troppo spesso usiamo il termine 'controllo della realtà' come un'esperienza negativa, come se la vita reale fosse qualcosa che dobbiamo essere costretti ad accettare. Nel mondo della terapia della realtà, rimanere con i piedi per terra è il modo in cui ottieni ciò che vuoi veramente dalla vita e, in ultima analisi, riguarda l'autorealizzazione. Questo può essere ottenuto solo se stiamo lavorando con le vite che abbiamo.

Una breve nota sulla teoria della scelta

Una delle parti più importanti della Terapia della realtà è l'idea chiamata teoria della scelta. Fondamentalmente è ciò di cui abbiamo parlato finora: ogni persona ha solo il controllo sulle scelte che fa e solo una piccola capacità di influenzare gli altri. Alcune persone possono usare i termini terapia della realtà e teoria della scelta in modo intercambiabile, ma vale la pena fare una distinzione.

Teoria della scelta



è la base teorica per le azioni intraprese nella Terapia della Realtà, ma è solo un modo di descrivere / interpretare il comportamento umano. La terapia della realtà è più di un semplice modo di vedere il mondo e comprenderlo. È progettato per prendere quella conoscenza e applicarla con un aiuto professionale.

Fonte: pixabay.com

Le tre R della terapia della realtà

Nello sviluppare questa teoria, Glasser aveva diversi principi sulla natura umana e sui rapporti umani. Anche se non li esamineremo tutti, evidenzieremo i tre più fondamentali: realtà, responsabilità e giusto e sbagliato.

Realtà:Il partecipante vede e accetta le conseguenze del proprio comportamento? Se non capisci i risultati delle tue scelte, è molto più difficile fare scelte migliori.

Responsabilità:Il partecipante si assume la responsabilità delle proprie azioni e degli effetti che hanno sulla propria vita senza preoccuparsi se le scelte degli altri stanno soddisfacendo le esigenze del partecipante? Questo è un po 'più complicato, perché la terapia della realtà incoraggia il valore delle relazioni nel fare buone scelte e raggiungere il successo. Tuttavia, l'attenzione è sempre sulla capacità di un individuo di fare progressi senza fare affidamento sugli altri.

Giusto e sbagliato:Il partecipante capisce quali sono i suoi obiettivi e come le sue scelte si avvicinano o si allontanano da tali obiettivi? Questi obiettivi possono includere considerazioni materiali, etiche e sociali.

Trovare i tuoi obiettivi per la terapia della realtà

Può sembrare che gli obiettivi della terapia della realtà siano chiari: raggiungere una parvenza di successo sui cinque bisogni fondamentali identificati. Tuttavia, la terapia della realtà si avvicina a questi obiettivi in ​​un modo che differisce fortemente da molte tecniche terapeutiche.

Piuttosto che concentrarsi su come il tuo passato ti ha portato alla tua situazione attuale, la terapia della realtà si concentra interamente sul tuo presente e futuro. Ovunque vieni, comunque sei cresciuto, ciò che conta ora è dove vuoi andare? Se lo sai, puoi iniziare a fare scelte ponderate basate sulla realtà per arrivarci.

Nella società moderna, la maggior parte di noi ha raggiunto la sopravvivenza. Dove ci imbattiamo nei guai è nel raggiungere gli altri quattro. Secondo Glasser, stiamo tutti guidando verso questi obiettivi consciamente o inconsciamente. È possibile ottenere maggiore felicità e successo considerandoli apertamente come obiettivi e quindi facendo buone scelte per raggiungerli.

Naturalmente, parte del processo di raggiungimento dei tuoi obiettivi implica inevitabilmente la determinazione di quali sono i tuoi obiettivi. Quando dici che vuoi essere amato, da chi e quale forma assume quell'amore? Quando dici che vuoi il potere di apprendere e realizzare, cosa vuoi imparare e cosa vuoi fare con quella conoscenza?

L'obiettivo principale della terapia della realtà

Il punto finale di tutto questo chiarimento degli obiettivi e dell'assunzione di responsabilità è sentirsi più responsabilizzati e in controllo della propria vita. Concentrandoti sulle cose che puoi cambiare (il tuo comportamento, alcuni elementi nell'ambiente) puoi capitalizzare le opportunità di fare progressi senza essere ostacolato da altre persone.

Normalmente potresti sentire come se la vita fosse qualcosa che accade a te e intorno a te. Può anche sembrare che il tuo successo dipenda interamente da come si comportano le altre persone. La terapia della realtà intende darti gli strumenti per essere intenzionale su come trascorri il tuo tempo e quindi sentire un maggiore successo e fiducia mentre fai progressi.

Gli otto passi della terapia della realtà

Il modo in cui tu e il tuo terapeuta eseguite la terapia della realtà dipenderà dalla vostra relazione specifica. Tuttavia, esiste un processo in otto fasi generalmente concordato per i consulenti da utilizzare quando aiutano qualcuno attraverso la terapia della realtà.

  1. Costruisci un buon rapporto.
  2. Esamina il comportamento attuale.
  3. Valuta se il comportamento è utile o meno.
  4. Fai un brainstorming delle alternative.
  5. Impegnati a provare alternative selezionate.
  6. In un secondo momento esamina l'efficacia dell'impegno: nessuna punizione e nessuna scusa.
  7. Accetta le conseguenze logiche e naturali del comportamento.
  8. Non scoraggiarti

La terapia della realtà consiste nel lavorare insieme in modo positivo

Fonte: pixabay.com

Vale la pena sottolineare nuovamente che l'obiettivo finale della terapia della realtà non è punire, degradare, criticare o altrimenti far sentire il partecipante inferiore a quello che è. Quando un consulente della terapia della realtà guida un partecipante, il suo obiettivo è raggiungere una nuova comprensione di dove si trova quel partecipante e dove vorrebbe andare. Gli obiettivi e gli standard sono stabiliti dal partecipante.

Ciò che un buon consulente fa nella terapia della realtà è aiutare a mantenere il partecipante onesto e sulla buona strada. Ogni volta che qualcuno cerca di modificare il comportamento, può diventare difficile molto rapidamente. Anche qualcuno totalmente impegnato in una trasformazione personale vacillerà di tanto in tanto. Ci inventiamo scuse, trascuriamo gli errori, possiamo persino cambiare ciò che diciamo che l'obiettivo è renderlo più facile.

Un buon consigliere manterrà la responsabilità con il partecipante. Serviranno anche come utile navigatore. Come affermato, la terapia della realtà consiste nell'andare avanti. Quando stai cercando di cambiare chi sei, c'è un alto rischio di rimanere bloccato su chi eri. La terapia della realtà può aiutarti a evitare queste insidie.

La terapia della realtà ti aiuta a iniziare a fare scelte migliori

Tutti, una volta o l'altra, hanno cercato di cambiare il modo in cui si comportano e hanno imparato a fare scelte migliori. A volte questo richiede la comprensione di vecchi traumi o l'identificazione di diagnosi psicologiche. Ma a volte ciò che richiede è cambiare la nostra prospettiva su noi stessi, il nostro potere e le conseguenze del nostro comportamento.

La terapia della realtà è progettata per sviluppare quella nuova prospettiva. Può insegnarti a sviluppare un senso di competenza mentre impari a esercitare una maggiore influenza sulla tua esistenza. Questo lavoro richiede tempo, onestà e concentrazione.

Come con qualsiasi pratica psicologica avanzata, la terapia della realtà è un metodo che trae grandi vantaggi dal lavorare con un professionista come quelli di ReGain. Non importa quanto tu sia bravo a porre domande difficili, a fare progressi incrementali e a spingere verso i tuoi obiettivi, abbiamo tutti bisogno di un allenatore che ci aiuti a raggiungere il traguardo.

Questa non è la tua solita tecnica di terapia che indagherà sul tuo passato per determinare come le tue origini hanno portato a dove sei ora. La terapia della realtà riguarda il futuro, sostenuta da una rigorosa serie di principi che delineano il comportamento umano. Se pensi di essere interessato a rompere modelli di comportamento inefficaci ed esplorare nuove scelte, la terapia della realtà potrebbe essere giusta per te.